La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Sciascinoso e i suoi vini

    Lo Sciascinoso è un vitigno a bacca nera molto presente in Campania dove spesso viene confuso con l’Olivella nera per la forma allungata dell’acino che ricorda appunto le olive. In realtà il nome Olivella è stato di volta in volta attribuito a numerosi vitigni, a causa della rassomiglianza del loro acino, per il colore e per la forma allungata che poteva ricordare, appunto, un’oliva. In Campania, nei disciplinari di tutte le denominazioni è presente il solo Sciascinoso (eventualmente con la dicitura “localmente detto Olivella“), mentre l’Olivella nera in quanto tale è presente nel disciplinare della IGT Frusinate  nel Lazio. Servirebbero delle prove del DNA per comprendere se ci siano differenze sostanziali tra Olivella e Sciascinoso, comunque ambedue possono essere ricondotte a quella riferita da Plinio il Vecchio con il nome di Oleaginea.

    sciascinoso vitigno

    Lo Sciascinoso viene coltivato soprattutto nelle provincie di Napoli e Avellino, ma è presente anche nel resto della regione e riesce a diffondersi anche nel sud del Lazio, anche se sporadicamente. Lo Sciascinoso è un vitigno molto vigoroso, che germoglia precocemente e viene allevato a spalliera. La sua maturazione è invece tardiva e le uve mature hanno un’elevata acidità e basse concentrazione di zuccheri, cosa che lo rende un vitigno da taglio, non riuscendo a dare sufficiente struttura al vino. I vini dello Sciascinoso in purezza sono rosso rubino denso con bei riflessi brillanti. Al naso sono vinosi e non molto profondi, con prevalenti note fruttate. Al palato sono leggermente acidi, quasi astringenti, con un corpo leggero o mediamente strutturato. Lo Sciascinoso rientra nel disciplinare della Campi Flegrei DOC, dove viene indicato come Olivella, così come nella Costa d’Amalfi, nella Penisola Sorrentina e nell’Irpinia DOC. Nella Sannio, Solopaca e nella Vesuvio DOC si usa invece il nome Sciascinoso.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Sciascinoso

      Il vitigno Sciascinoso è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca nera della regione Campania, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 50 ha.
      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Regioni Italiane principaliCampania
      Superfice vitata nazionale50 ha
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniLazio
      Raccomandato regioniCampania

      Sciascinoso - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Sciascinoso sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Sciascinoso ha Foglia media, Pentagonale, Eptalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Sciascinoso ha Grappolo compatto, Grappolo mediamente compatto, Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Sciascinoso ha acini dimensione media, piccoli, di forma Ovoidale, con buccia Buccia consistente e di colore rosso scura-violetta.

      Sciascinoso - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Sciascinoso sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Sciascinoso è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è vinoso, Fruttato, tannico, di corpo.

      Sciascinoso - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Sciascinoso le caratteristiche principali sono:

      I Libri di Quattrocalici

      my wines quaderno degustazione

      My♥Wines

      Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

      conoscere il vino - il libro

      Conoscere il Vino  - Il Libro

      "Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...