Indice dei contenuti

Il corso sulle birre di Quattrocalici

Il Servizio della Birra

Gli aspetti fondamentali del servizio della birra: La temperatura, il tipo di bicchiere, le tecniche di mescita e di spillatura.
Il servizio della birra

Il Servizio della Birra: principi generali

Quando parliamo di birra, spesso l’aspetto del servizio viene sottovalutato. Per servizio della birra intendiamo le azioni che vanno dall’apertura della bottiglia alla spillatura o alla sua mescita. Inoltre la birra deve trovarsi alla temperatura di servizio corretta per la sua tipologia e deve venir servita nel bicchiere più adatto per poter apprezzarne tutte le caratteristiche organolettiche.

Bicchiere sì o bicchiere no

Un’abitudine importata da oltreoceano è quella di bere la birra direttamente dalla bottiglia. In questo contesto si privilegia l’aspetto conviviale del brindisi e l’utilizzo della birra come bevanda rinfrescante e dissetante, trascurando ogni aspetto relativo all’apprezzamento o valutazione delle sue proprietà organolettiche, come il colore e la consistenza della spuma, per arrivare ai profumi, tutte sensazioni impossibili da provare bevendo dalla bottiglia. Una birra leggera, fruttata, lievemente luppolata, come può essere una lager, può sicuramente in determinate situazioni venir bevuta dalla bottiglia. Ma se la birra è più strutturata, profumata, ha un colore accattivante, è rifermentata in bottiglia, il consumo “a canna” è assolutamente da evitare.

La temperatura di servizio della birra

La temperatura influisce pesantemente sulla sensibilità delle papille gustative, avendo un effetto lievemente anestetico, soprattutto quando è molto bassa, rendendo difficile la percezione dei sapori in generale. Inoltre aumenta la percezione dell’acidità (motivo per il quale le birre vanno in genere servite fresche) e inibisce quella del pseudo-calore dovuto all’alcool. Dal punto di vista olfattivo, le basse temperature inibiscono l’evaporazione delle sostanze volatili responsabili dei profumi, rendendo più difficile la loro percezione. Ogni birra ha la sua temperatura di servizio ideale, in funzione delle sue caratteristiche organolettiche. A questa temperatura saremo in grado di apprezzarla al meglio, sia al naso che al palato.

I bicchieri per la birra

Per qualsiasi bevanda di cui si vogliono valorizzare le caratteristiche organolettiche, forma e dimensione del bicchiere sono fondamentali. Per la birra, la forma del bicchiere è probabilmente ancora più importante che per il vino, essendo qui in gioco un numero di variabili maggiore, come per esempio la consistenza e la persistenza della spuma. Inoltre vi sono gli aspetti storici e di tradizione, legati alla cultura del paese della sua provenienza, che rivestono anch’essi un ruolo importante per la scelta del giusto bicchiere per ciascuna birra.

Mescita e spillatura

Quando versiamo la birra dalla bottiglia, parliamo di mescita, mentre quando la birra proviene da un fusto, parliamo di spillatura. In entrambi i casi vi sono delle precauzioni e attenzioni da tenere in considerazione, mentre nel caso della spillatura parliamo di vere e proprie tecniche di spillatura, legate anche al tipo di apparecchiatura impiegata per l’operazione.

Marcello Leder
Marcello Leder

Laureato in Chimica, Sommelier AIS. Si interessa di biochimica ed enologia, di enografia e storia del vino e della vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale e di tutti i suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.