La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Damaschino

    Il vitigno Damaschino ha origini antiche ed incerte, anche se il nome potrebbe riferirsi alla città di Damasco, e quindi farebbe ipotizzare un’origine Siriana. Si ipotizza sia giunto in Sicilia, e in particolare nell’area di Trapani, durante la dominazione araba. Per la prima volta questo vitigno viene citato nel 1868 ad opera del Mendola, noto ampelografo agrigentino . Il Damaschino fu utilizzato nella ricostruzione dei vigneti dell’agro Marsalese colpiti dalla fillossera, ed il suo vino era particolarmente ricercato come ideale abbinamento con i piatti di pesce. In seguito il Damaschino è stato via via sostituito dal Catarratto, più resistente alla peronospora e al marciume. Lo ritroviamo comunque tra i vitigni idonei alla produzione del Marsala DOC.

    Damaschino

    Informazioni generali sul vitigno Damaschino

      Il vitigno Damaschino è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca della regione Sicilia, registrato ufficialmente dal 1971. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a .
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione1971
      Autorizzato regioniSicilia

      Damaschino - Ampelografia

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elemanti. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Damaschino sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Damaschino ha grande, Orbicolare, Reniforme, Cuneiforme, Eptalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Damaschino ha Grappolo compatto, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Damaschino ha acini dimensione media, grandi, di forma Sferoidale, con buccia poco consistente, Buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

      Damaschino - Caratteristiche vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Damaschino sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Damaschino è di colore Giallo paglierino, trasparente. Al palato è intenso, Fruttato, leggero.

      Damaschino - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Damaschino le caratteristiche principali sono:

      Damaschino - Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Damaschino risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione