L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Galatina DOC



La Denominazione Galatina DOC

La denominazione Galatina DOC si trova in Puglia, ed è una delle DOC più giovani della regione, nonchè anche una delle più meridionali, posta ad una latitudine di 40 gradi nord. Risale al 1997 e comprende le tipologie di vini rossi, bianchi  e rosati provenienti dai vigneti della città di Galatina, che si trova a pochi chilometri nell’entroterra dalla costa del Golfo di Taranto, sulla penisola salentina. La zona interessata dalla denominazione Galatina DOC copre la terra tra Copertino e Alezio , circa 10 km a nord-ovest. Questi vigneti sono i più orientali d’Italia e gicciono su un terreno caldo, piatto, fertile e densamente coltivata a vigneti e uliveti, la tipica campagna pugliese. La Puglia produce quasi il 50% della produzione nazionale di olio d’oliva in Italia ed è diventata nel tempo famosa per le grandi quantità di vino prodotte in vigneti caratterizzati da elevate rese per ettaro. I vini che ne risultavano erano spesso piatti e senza personalita e anche la zona di Galatina e quelle limitrofe hanno portato Galatina ad avere la reputazione di favorire la quantità rispetto alla qualità. Ma questo trend si è invertito negli ultimi decenni, in risposta alla crescente domanda del mercato per vini di alta qualità e di denominazioni controllate. In regione vi sono oggigiorno viticoltori che producono vini qualitativamente interessanti, fatti seguendo la tradizione e caratterizzati da buona freschezza e acidità. Questu vini sono famosi fin dall’antichità e si dice fossero stati elogiati per queste qualità da vari storici e poeti come Plinioil Vecchio, Orazio e Tibullo, anche se senza dubbio i vini dell’epoca erano molto diversi da quelli odierni. La Galatina DOC comprende soprattutto vini rossi, ma anche rosati e bianchi. Il Negro Amaro, la Malvasia Nera, il Sangiovese e il Montepulciano sono le varietà a bacca nera più rappresentative, presenti in tutto il ​​”tacco” d’Italia. Tra ii vitigni a bacca bianca il più diffuso è lo Chardonnay.

I Dettagli della denominazione Galatina DOC

Creata nel1997
RegionePuglia
ProvincieLecce
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Galatina DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Galatina DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Galatina DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Galatina DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Galatina DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Galatina DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Galatina DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Galatina DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione