Indice dei contenuti

Il corso sulle birre di Quattrocalici

La Degustazione della Birra

Scopriamo come condurre la degustazione della birra e gli aspetti fondamentali per la valutazione di successo delle sue qualità organolettiche.
degustare la birra

Differenza tra bere e degustare

Anche nel caso della degustazione della birra la differenza con una semplice libagione consiste nell’analizzare tutti gli aspetti organolettici della bevanda, scomponendoli nei loro dettagli per poi analizzarli uno per volta ed arrivare ad un giudizio di qualità. Come per il vino, anche nella degustazione della birra prenderemo in considerazione gli aspetti visivo, olfattivo e gustativo.

Le condizioni ideali per degustare la birra

I bicchieri per la degustazione della birra

In generale, quando si degusta un’unica tipologia di birra è imperativo l’impiego del bicchiere previsto per quella tipologia, mentre se si devono degustare tipologie diverse di birra per valutarne le differenze è bene impiegare per tutte lo stesso bicchiere, che potrebbe anche essere un calice, che consente una migliore osservazione visiva impugnandolo per lo stelo. La quantità ideale di birra da versare nel bicchiere è di 100-150 ml, che permettono di sviluppare una schiuma compatta e sono sufficienti per almeno un paio di assaggi.

La scelta della temperatura per la degustazione della birra

La temperatura di degustazione ideale di una birra è un paio di gradi più elevata di quella di servizio, perchè il calore favorisce la diffusione dei profumi. Nel caso della degustazione di più birre con temperature di servizio ideali diverse, si può optare per una temperatura unica di 8-10°C.

L’ambiente ideale per la degustazione della birra

Come per tutte le degustazioni, anche per la degustazione della birra l’ambiente ideale è neutro, con pareti possibilmente bianche, una buona illuminazione, fresco e privo di odori estranei.

Marcello Leder
Marcello Leder

Laureato in Chimica, Sommelier AIS. Si interessa di biochimica ed enologia, di enografia e storia del vino e della vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale e di tutti i suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.