La guida ai vitigni di Quattrocalici

Zweigelt

Il vitigno Zweigelt e i suoi vini

zweigelt vitigno

Il vitigno Zweigelt è stato sviluppato nel 1922 presso l’Istituto federale per la viticoltura a Klosterneuburg in Austria dal professor Fritz Zweigelt incrociando il St.Laurent con il Blaufränkisch (Franconia), ed è il vitigno rosso più coltivato in Austria. In origine il vitigno si chiamava Rotburger ed il nome Zweigelt gli fu assegnato solo nel 1975, in onore del suo creatore. In Europa lo troviamo in Moravia, dov’è noto come Zweigeltrebe, in Polonia, in Svizzera, in piccole quantità in Ungheria. Oltreoceano lo Zweigelt viene allevato, con delle produzioni interessanti, nella regione dell’Ontario in Canada. In Italia lo Zweigelt viene coltivato in Trentino-Alto Adige, principalmente in Val Venosta e in Val d’Isarco. Il successo dello Zweigelt è determinato dalla sua vigoria che garantisce rese abbondanti ma di vini piuttosto semplici. La maturazione in barriques o gli uvaggi con Merlot e Cabernet gli possono dare maggiore complessità e ricchezza di corpo.

Dal punto di vista ampelografico lo Zweigelt ha foglia media, trilobata. Il suo grappolo è grosso, conico, alato, con acini medio-grossi, ovoidali, dalla buccia consistente, di colore blu-nero. Il vino che si ottiene dallo Zweigelt vinificato in purezza ha un bel colore rosso granato luminoso e al naso esprime profumi di frutti di bosco, amarena, prugna e sambuco. Se fatto maturare per pochi mesi in botti di rovere acquista una finezza gusto-olfattiva che lo impreziosisce. E’ un vino di medio corpo e di buona armonia, ottimo in abbinamento con la selvaggina e i piatti di carne.

zweigelt vitigno

Il vitigno Zweigelt è stato sviluppato nel 1922 presso l’Istituto federale per la viticoltura a Klosterneuburg in Austria dal professor Fritz Zweigelt incrociando il St.Laurent con il Blaufränkisch (Franconia), ed è il vitigno rosso più coltivato in Austria. In origine il vitigno si chiamava Rotburger ed il nome Zweigelt gli fu assegnato solo nel 1975, in onore del suo creatore. In Europa lo troviamo in Moravia, dov’è noto come Zweigeltrebe, in Polonia, in Svizzera, in piccole quantità in Ungheria. Oltreoceano lo Zweigelt viene allevato, con delle produzioni interessanti, nella regione dell’Ontario in Canada. In Italia lo Zweigelt viene coltivato in Trentino-Alto Adige, principalmente in Val Venosta e in Val d’Isarco. Il successo dello Zweigelt è determinato dalla sua vigoria che garantisce rese abbondanti ma di vini piuttosto semplici. La maturazione in barriques o gli uvaggi con Merlot e Cabernet gli possono dare maggiore complessità e ricchezza di corpo.

Dal punto di vista ampelografico lo Zweigelt ha foglia media, trilobata. Il suo grappolo è grosso, conico, alato, con acini medio-grossi, ovoidali, dalla buccia consistente, di colore blu-nero. Il vino che si ottiene dallo Zweigelt vinificato in purezza ha un bel colore rosso granato luminoso e al naso esprime profumi di frutti di bosco, amarena, prugna e sambuco. Se fatto maturare per pochi mesi in botti di rovere acquista una finezza gusto-olfattiva che lo impreziosisce. E’ un vino di medio corpo e di buona armonia, ottimo in abbinamento con la selvaggina e i piatti di carne.

Zweigelt

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Zweigelt è uno dei  Vitigni ibridi e incroci a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Trentino-Alto Adige e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 2007. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 40 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni ibridi e incroci
Regioni Italiane principaliTrentino-Alto Adige
Nazione o zona di origineAustria
Superfice vitata nazionale40 ha
PrecursoriSaint Laurent, Franconia
Anno di registrazione2007
Autorizzato provinceBolzano
Zweigelt

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Zweigelt sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Zweigelt ha Foglia media, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Zweigelt ha Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1 ala.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Zweigelt ha acini Acini grandi, Acini di dimensione media, di forma Acini ovoidali, con buccia Buccia consistente e di colore Buccia blu-nera.

Zweigelt

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Zweigelt sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Zweigelt è di colore Rosso rubino, . Al palato è Sapido, Fruttato, tannico.

Zweigelt

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Zweigelt le caratteristiche principali sono:
Zweigelt

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Zweigelt risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
DenominazioneTipo denominazioneRegione
Mitterberg IGTIGTTrentino-Alto Adige

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.