La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Cococciola e i suoi vini

    Il vitigno Cococciola è una varietà autoctona a bacca bianca caratteristica dell’Abruzzo. La sua presenza è limitata alla provincia di Chieti, in particolare nei comuni di Villamagna, Vacri, Ari e Rocca San Giovanni, in poche zone del Teramano e, seguendo gli itinerari della transumanza, si è diffusa anche in alcune località del nord della Puglia. Il suo utilizzo è principalmente in uvaggio con altri vitigni a bacca bianca, come il Trebbiano d’Abruzzo, per aumentarne l’acidità. Le origini della Cococciola sono tutt’ora incerte, anche se da secoli fa parte del patrimonio ampelografico  abruzzese. È un’uva dalla diffusione veramente minima, con una superficie vitata in Abruzzo di circa 900 ettari.  Oggi la Coccocciola viene vinificata anche in purezza, sia in versione ferma che spumantizzata e nel 2010 è stata istituita la tipologia Abruzzo Cococciola DOC. Il disciplinare richiede la presenza minima dell’85% di Cococciola nella versione ferma e un minimo del 60% in quella spumantizzata.

    cococciola vitigno

    La Cococciola è un vitigno di abbastanza produttivo, con grappoli piuttosto compatti di forma conico-cilindrica, con acini tondi e grandi, coperti da una buccia gialla, spessa e pruinosa. La Cococciola non ha particolari esigenze di clima o di composizione dei terreni e ha una buona adattabilità pedoclimatica. È tradizionalmente allevata con il sistema della pergola abruzzese e raggiunge la perfetta maturazione all’inizio di ottobre. Il vino ottenuto dalla vinificazione della Cococciola in purezza ha colore giallo paglierino con riflessi verdolini e un profilo olfattivo delicato, con fresche note floreali e agrumate con lievi sentori erbacei. Al palato il vino è soprattutto fresco, caratterizzato da una vivace acidità citrina. Il finale è piacevolmente sapido. Questa acidità importante rende la Cococciola particolarmente adatta alla spumantizzazione, sia con metodo Charmat che con Metodo Classico. A tavola la Cococciola si abbina molto bene ad antipasti di mare, in particolare di pesce crudo e più in generale con pietanze a di pesce dai sapori e aromi delicati.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Cococciola

      Il vitigno Cococciola è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca della regione Abruzzo, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 983 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Superfice vitata nazionale983 ha
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provinceBari, Foggia
      Autorizzato regioniAbruzzo

      Cococciola - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Cococciola sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Cococciola ha Foglia media, grande, Pentalobata, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Cococciola ha Grappolo compatto, Grappolo medio, Grappolo cilindrico, Grappolo conico.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Cococciola ha acini grandi, di forma Sferoidale, con buccia Buccia puntinata, Buccia consistente, spessa e di colore verde-gialla.

      Cococciola - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Cococciola sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Cococciola è di colore Giallo paglierino. Al palato è agrumato, sapido, fresco.

      Cococciola - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Cococciola le caratteristiche principali sono:

      Cococciola - Il Vino e le Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Cococciola risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione