L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Melissa DOC

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La Denominazione Melissa DOC

La denominazione Melissa DOC è stata creata nel maggio 1979, pochi mesi dopo la Lamezia DOC che si trova nella parte opposta della penisola calabrese sulla costa tirrenica. Il nome Melissa ricorda la dolcezza, o il miele ed è un’interessante contrapposizione a quello della Cirò DOC, visto che che si dice che Cirò significhi amaro. In alternativa, alcuni dicono che Melissa prenda il nome da Melisseus, un principe di Creta, e che Cirò, o Ciro rappresenti un uomo di nobilil origini. I vini della Melissa DOC sono disponibili sia in tipologie rosse che e bianche, anche se il Melissa bianco è ormai quasi scomparso dalla produzione. I vini rossi rappresentano quindi la stragrande maggioranza della produzione e sono prodotti prevalentemente dalla varietà locale Gaglioppo, assieme ad un massimo del 25% di Greco Nero. I vini bianchi si basano invece sul Greco Bianco, assieme a Trebbiano e/o Malvasia Bianca. I vigneti di questa zona sono contigui a quelli della Cirò DOC, il vino più prestigioso della Calabria. Il comune di Melissa (dal nome del principe cretese che si dice lo abbia fondato) si trova ad appera 10 km da Cirò e dal fiume Lipuda che scorre dall’altopiano della Sila fino al Golfo di Taranto. La zona interesssata dalla denominazione spazia dal livello del mare fino ad un’elevazione massima di 300m, anche se una cresta immediatamente ad ovest della città di Cirò che raggiunge i 425 m. Ci sono molti vigneti sulle colline rivolte ad est, ma la maggior parte dei terreni vitati si trova più vicino alla costa, su un lembo di terra che si protende fuori dalla costa orientale della Calabria. Questo rende Cirò e Melissa (le due zone sono spesso accomunate nelle descrizioni) una delle zone viticole più basse come altitudine di tutta la Calabria. Le pronunciate escursioni termiche giorno-notte provocano brezze mattutine e pomeridiane, che riducono al minimo il rischio di malattie fungine della vite e rendono il clima ideale per la viticoltura di qualità. Questo aiuta a spiegare il successo dei vini della DOC Cirò e lo fa presagire anche per la denominazione Melissa DOC.

I Dettagli della denominazione Melissa DOC

Creata nel1979
RegioneCalabria
ProvincieCrotone, Catanzaro
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Melissa DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Melissa DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Melissa DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Melissa DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Melissa DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Melissa DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Melissa DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Melissa DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.