L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Franciacorta DOCG

franciacorta-docg

La Denominazione Franciacorta DOCG

E’ del 1967 la DOC Franciacorta, una delle prime Denominazioni di origine
controllata nate in Italia a contemplare anche la tipologia spumante. Da questa tipologia nel 1995 nasce la DOCG Franciacorta che rappresenta una pietra miliare per il territorio facendo del termine Franciacorta la designazione del vino e del suo metodo di elaborazione.

La denominazione di origine Franciacorta DOCG comprende le seguenti tipologie di vino spumante rifermentato in bottiglia con il metodo classico:

  • Franciacorta DOCG
  • Franciacorta DOCG Satèn
  • Franciacorta DOCG rosè
  • Franciacorta DOCG millesimato
  • Franciacorta DOCG riserva

I vitigni ammessi per la produzione delle tipologie indicate sono lo Chardonnay, il Pinot nero ed il Pinot bianco. Nel rosè deve essere presente almeno il 25% di Pinot nero, mentre il Satèn deve essere vinificato esclusivamente da uve a bacca bianca. Per l’elaborazione del millesimato si devono utilizzare uve provenienti per almeno l’85% dalla vendemmia dell’annata indicata in etichetta. Il periodo minimo di affinamento sui lieviti è di 18 mesi per la versione base, 24 mesi per il Rosè ed il Satèn, 30 mesi per i millesimati e 60 mesi per le riserve. I formati ammessi per le bottiglie vanno da un minimo di 0,185 ad un massimo di 15 litri (vedi sotto “formati bottiglie“). Dal punto di vista del contenuto zuccherino sono ammesse le seguenti tipologie: dosaggio zero, extra brut, brut, extra dry, sec e demi-sec (vedi sotto “lo zucchero nel vino“). Per la tipologia “Satèn” è prevista solo la versione brut.

 

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Franciacorta DOCG

Creata nel1995
RegioneLombardia
ProvincieBrescia
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Franciacorta DOCG

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Franciacorta DOCG, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Franciacorta DOCG

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Franciacorta DOCG. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Franciacorta DOCG

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Franciacorta DOCG, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Franciacorta DOCG

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Franciacorta DOCG. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici
 ProduttoreProvinciaComune
AbramiBresciaProvaglio d’Iseo
Al RocolBresciaOme
Antica Cantina FrattaBresciaMonticelli Brusati
Barboglio De GaioncelliBresciaCorte Franca
Barone PizziniBresciaProvaglio d’Iseo
Battista ColaBresciaAdro
BellavistaBresciaErbusco
BerlucchiBresciaCorte Franca
Bersi SerliniBresciaProvaglio d’Iseo
BiondelliBresciaCazzago San Martino
BosioBresciaCorte Franca
BredasoleBresciaParatico
Cà del BoscoBresciaErbusco
CamossiBresciaErbusco
Cantina LoveraBresciaErbusco
Castel FagliaBresciaCazzago San Martino
Castello Bonomi Tenute in FranciacortaBresciaCoccaglio
Castello di GussagoBresciaGussago
CastelvederBresciaMonticelli Brusati
CavalleriBresciaErbusco
Chiara ZilianiBresciaProvaglio d’Iseo
Colline della Stella – AriciBresciaGussago
Contadi CastaldiBresciaAdro
Conti Bettoni CazzagoBresciaCazzago San Martino
CornaletoBresciaAdro
Enrico GattiBresciaErbusco
FerghettinaBresciaAdro
Franca ConteaBresciaAdro
Fratelli BerlucchiBresciaCorte Franca
GattaBresciaGussago
Giuseppe VezzoliBresciaErbusco
Il MosnelBresciaPassirano
La BoscaiolaBresciaCologne
La Costa di OmeBresciaOme
La FiòcaBresciaCorte Franca
La MontinaBresciaMonticelli Brusati
La ValleBresciaRodengo Saiano
LantieriBresciaCapriolo
Le CantorieBresciaGussago
Le Due QuerceBresciaOme
Le MarchesineBresciaPassirano
Lo SparviereBresciaMonticelli Brusati
Longhi de CarliBresciaErbusco
Lorenzo Faccoli e FigliBresciaCoccaglio
MajoliniBresciaOme
MirabellaBresciaRodengo Saiano
Monzio CompagnoniBresciaAdro
QuadraBresciaCologne
RiccafanaBresciaCologne
Ricci CurbastroBresciaCapriolo
Riva di FranciacortaBresciaProvaglio d’Iseo
Ronco CalinoBresciaAdro
San CristoforoBresciaErbusco
SoliveBresciaErbusco
SullaliBresciaErbusco
Tenuta AmbrosiniBresciaCazzago San Martino
Tenuta MontedelmaBresciaPassirano
Tenuta MontenisaBresciaCazzago San Martino
UbertiBresciaErbusco
Vigna DorataBresciaCazzago San Martino
Villa CrespiaBresciaAdro
Villa FranciacortaBresciaMonticelli Brusati

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione