La guida ai vitigni di Quattrocalici

Magliocco canino

Il vitigno Magliocco canino e i suoi vini

magliocco canino vitigno

Il vitigno Magliocco canino è coltivato fin dai tempi antichi in Calabria e in parte della Sicilia. il Magliocco canino appartiene alla vasta famiglia dei Magliocchi tipici della viticoltura calabrese, tra i quali spicca per il grandissimo potenziale enologico che possiede rispetto agli altri. L’origine del singolare nome è sconosciuta, dovuta forse al grappolo, che si presenta piccolo come un pugno o un maglio. Il Magliocco canino è coltivato da pochi produttori sulla parte tirrenica delle coste della Calabria, nelle provincie di Cosenza e Catanzaro. Si è creata confusione tra il Magliocco e il Gaglioppo che qualcuno continua a chiamare “Magliocco” o “Mantonico nero“, ma in realtà si tratta di due varietà distinte che danno risultati organolettici completamente differenti.

Il grappolo del Magliocco canino ha dimensioni medie,  forma conica abbastanza allungata ed è come compattezza medio-spargolo. Gli acini sono scuri, ricoperti di pruina e con una forma ovoidale. La maturazione normale di quest’uva avviene intorno alla metà di Settembre. Poco utilizzato in purezza, il Magliocco canino viene invece spesso usato in assemblaggio con altri vitigni. La sua aggiunta apporta un incremento nel tenore polifenolico e tannico, e nell’acidità di fondo. queste caratteristiche rendono il Magliocco canino adatto per creare vini di pregio adatti ad essere sottoposti ad un medio invecchiamento.

Magliocco canino

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Magliocco canino è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Calabria e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1971. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 539 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni autoctoni
Regioni Italiane principaliCalabria
Superfice vitata nazionale539 ha
Anno di registrazione1971
Autorizzato regioniCalabria
Magliocco canino

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Magliocco canino sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Magliocco canino ha Foglia grande, Foglia orbicolare, Foglia pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Magliocco canino ha Grappolo compatto, Grappolo mediamente compatto, Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1 ala.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Magliocco canino ha acini Acini di dimensione media, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia molto pruinosa, Buccia consistente, Buccia di medio spessore e di colore blu-nera.

Magliocco canino

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Magliocco canino sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Magliocco canino è di colore Rosso rubino, . Al palato è Caldo, Fruttato, fine, elegante.

Magliocco canino

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Magliocco canino le caratteristiche principali sono:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.