Grillo - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno grillo

Il vitigno Grillo

Il vitigno Grillo trova la sua origine probabilmente in Puglia, da dove si sarebbe diffuso, dopo l'invasione delle fillossera, in Sicilia, inizialmente nella zona di Marsala e poinelle altre province dell'isola. E' conosciuto anche con il sinonimo Riddu. Il Grillo è stato per secoli esclusiva del territorio marsalese ed ha particolare importanza nella produzione del Marsala DOC del quale è uno dei più utilizzati vitigni, spesso insieme all'Inzolia ed al Catarratto. Ma il migliore vino Marsala viene ottenuto proprio dal vitigno Grillo, cui caratteristica è la facilità ad ossidarsi e la capacità di diventare vino di alto grado, superando talvolta i 15/16°. Il vitigno Grillo ha poi  la vocazione, insolita per un vino bianco, di essere particolarmente predisposto all'invecchiamento. Vinificato in purezza e con l'ausilio della criomacerazione può dare vini di grande spessore organolettico, sapidi, profumati e con un buon potenziale di longevità, superiore a tutti i bianchi siciliani ad eccezione di quelli dell'Etna.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Grillo B. 101 Bari, Brindisi, Lecce, Taranto Sicilia 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Grillo

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Grillo ha le seguenti carateristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale o quasi orbicolare, pentalobata o quasi intera.
  • Grappolo: medio, cilindrico o conico, a volte alato, spargolo o mediamente compatto.
  • Acino: medio o grosso, di forma sferoidale Buccia: leggermente pruinosa, consistente e spessa, trasparente, di colore giallo dorato con chiazze color ruggine; la polpa ha sapore dolce e semplice.

Coltura ed allevamento:

I sistemi di allevamento più idonei per il vitigno Grillo sono quelli a scarsa espansione con potatura corta o mista. L’impianto era tradizionalmente ad alberello, oggi è realizzato con spalliera bassa.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Grillo ha ottima vigoria, epoca di maturazione media, produzione buona e costante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Grillo dà vini bianchi freschi e profumati, con note di vegetali secchi, come il tè verde, il fieno e altre note vegetali e floreali. In bocca mantiene una gradevole freschezza che unita alla buona alcolicità ne fa un vino da bere giovane ma che accetta anche un breve affinamento in bottiglia.