Foglia tonda - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno foglia tonda

Il vitigno Foglia tonda

Il vitigno Foglia tonda, praticamente scomparso, è stato riscoperto di recente nella zona del Chianti. Non ci sono informazioni certe sulle sue origini: il Di Rovasenda (1877) dichiarava di averlo trovato nei vigneti del Castello di Brolio del Barone Ricasoli. Unito agli altri vitigni tipici della zona del Chianti dà una maggior robustezza al vino e lo rende più atto all'invecchiamento. E' stato utilizzato con buoni risultati anche nella doc Orcia, di supporto al Sangiovese.

 

 

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Foglia tonda N. 82 Marche, Toscana, Umbria 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Foglia tonda

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Foglia tonda ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: orbicolare, media, intera o con lobi leggermente accennati
  • Grappolo: medio-grosso o medio,  semi-compatto o compatto, piramidale, con una o due ali;
  • Acino: medio, leggermente obvoide, con ombelico persistente e leggermente prominente Buccia: di colore blu, molto pruinosa

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Foglia tonda predilige potature corte come il cordone speronato, che consentano una distibuzione uniforme dei grappoli e che non stimolino la già abbondante produttività.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Foglia tonda ha buona vigoria e produzione abbondante e costante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Foglia tonda dà un vino di colore rosso granato scuro. Al naso è intenso, con sentori di viola, piccoli frutti e prugne secche. Al palato presenta un gusto pieno e corposo.

Denominazioni in cui il vitigno è presente