Croatina - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno croatina

Il vitigno Croatina

Il vitigno Croatina ha origini certe che risalgono solo alla seconda metà dell'800, ma si trovano sue tracce nella Valle Versa e nell'area di Roverscala sin dal medioevo. E' stata citata dal Di Rovasenda (1877), dal Molon (1906), da Demara e da Leardi (1875). Spesso viene confusa con la Bonarda, anch'essa coltivata nel Novarese, ma in realtà non esistono origini comuni tra i due vitigni. Presenta una notevole resistenza all'oidio, e questo ha favorito la diffusione della Croatina in tutto l'Oltrepò e nel Novarese, anche a scapito di vitigni di maggior pregio ma più sensibili alle malattie come la Vespolina o il Nebbiolo (Spanna).

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Croatina N. 71 Bonarda* Verona Emilia-Romagna, Lombardia, Sardegna Piemonte 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Croatina

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Croatina ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media o medio-piccola, allungata e pentagonale, quinquelobata o trilobata.
  • Grappolo: grande, conico allungato, alato, di media compattezza o compatto.
  • Acino: medio, di forma sferoidale regolare Buccia: molto pruinosa,  di colore bluastro, spessa e coriacea.

Coltura ed allevamento:


La Croatina è un vitigno a maturazione tardiva e predilige terreni collinari esposti a sud ad impasto marnoso calcareo; sopporta però aanche bene maturazioni più ritardate su versanti meno soleggiati. Il miglior sistema di allevamento è il guyot mentre non produce su cordone speronato.

Caratteristiche produzione:


Il vitigno Croatina ha una produzione abbastanza elevata ma altalenante, predilige terreni piuttosto profondi, franco-argillosi limosi o argillosi, calcarei.

Caratteristiche vino:


Il vitigno Croatina viene solitamente vinifcato in mescolanza con uve di altri vitigni e i risultati migliori si ottengono generalmente con la Bonarda piemontese e la Vespolina, nel Novarese e nell'Oltrepò con Barbera e Uva rara,ai quali la Croatina apporta morbidezza e colore. Il vino prodotto con la Croatina in purezza ha un contenuto di tannini esiguo, ne consegue un vino di pronta beva con carenza di "corpo", ma con profumi intensi di frutti rossi.