La guida ai vitigni di Quattrocalici

Gamay del Trasimeno

Il vitigno Gamay del Trasimeno e i suoi vini

Il vitigno denominato Gamay del Trasimeno rappresenta un sinonimo per il vitigno Cannonau.Per accedere alla pagina del vitigno Cannonau con la descrizione completa, i descrittori ampelografici, le caratteristiche del vino prodotto con il vitigno Cannonau, clicca qui.

cannonau vitigno

ll Gamay Perugino o del Trasimeno è un vitigno a bacca nera diffuso in Umbria già dal 1400 d.C. Il vitigno fa parte della famiglia del Cannonau, del Tocai Rosso, dell’Alicante, del Grenache e Garnacha tinta, e viene utilizzato nella produzione del vino Colli Del Trasimeno DOC. Il Gamay del Trasimeno non va confuso con il Gamay di origine francese, utilizzato nella produzione vinicola nella ragione del Beaujolais. La diffusione di questo singolare vitigno in Umbria è dovuta ai pastori sardi, che muovendosi verso l’Umbria vi hanno introdotto anche la tradizione del loro vitigno tipico, il Cannonau, del quale erano ottimi coltivatori. Da qui il Gamay del Trasimeno, che fu catalogato come il Gamay utilizzato per il Beaujolais anziché posizionarlo correttamente come vitigno della famiglia della Granache, del Cannonau e dell’Alicante. Ad oggi l’errore continua a persistere, rimanendo catalogato come vitigno “091 Gamay” e, salvo eccezioni, per selezioni particolari lo stesso Gamay Perugino o del Trasimeno viene descritto in modo errato. L’errore viene messo in evidenza dal fatto che il Cannonau, codice 051 del Registro Varietà di vite, ha come sinonimo anche Gamay, “ai soli fini della designazione dei vini DO e IGT della Provincia di Perugia”.

cannonau vitignoll Gamay Perugino o del Trasimeno è un vitigno a bacca nera diffuso in Umbria già dal 1400 d.C. Il vitigno fa parte della famiglia del Cannonau, del Tocai Rosso, dell’Alicante, del Grenache e Garnacha tinta, e viene utilizzato nella produzione del vino Colli Del Trasimeno DOC. Il Gamay del Trasimeno non va confuso con il Gamay di origine francese, utilizzato nella produzione vinicola nella ragione del Beaujolais. La diffusione di questo singolare vitigno in Umbria è dovuta ai pastori sardi, che muovendosi verso l’Umbria vi hanno introdotto anche la tradizione del loro vitigno tipico, il Cannonau, del quale erano ottimi coltivatori. Da qui il Gamay del Trasimeno, che fu catalogato come il Gamay utilizzato per il Beaujolais anziché posizionarlo correttamente come vitigno della famiglia della Granache, del Cannonau e dell’Alicante. Ad oggi l’errore continua a persistere, rimanendo catalogato come vitigno “091 Gamay” e, salvo eccezioni, per selezioni particolari lo stesso Gamay Perugino o del Trasimeno viene descritto in modo errato. L’errore viene messo in evidenza dal fatto che il Cannonau, codice 051 del Registro Varietà di vite, ha come sinonimo anche Gamay, “ai soli fini della designazione dei vini DO e IGT della Provincia di Perugia”.
Gamay del Trasimeno

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Gamay del Trasimeno è uno dei   a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Umbria e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal . La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a .
Colore baccaBacca nera
Regioni Italiane principaliUmbria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.