La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

L'Alionza è un vitigno a bacca bianca di origini incerte. E' di probabile provenienza slava, da cui l'appellazione "Uva schiava" che gli è attribuita nella zona di Bologna. Lo si può torvare presente da molto tempo nelle province di Bologna e Modena , ed un tempo era coltivato insieme ad altri vitigni nelle "alberate" locali. E' considerato un vitigno in via di estinzione, e se ne contano meno di 50 ettari in tutta Italia.

Alionza

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1987
Autorizzato regioniEmilia-Romagna

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, spargolo, lungo, piramidale. Ali nel grapppolo: 1-2.

Caratteristiche dell'acino

grandi, di forma sferoidale, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Alionza è di colore Giallo paglierino. Al palato è rotondo, di corpo.

Caratteristiche colturali e produttive

Predilige climacaldo
Predilige posizionebuona
Produttivitànotevole, regolare

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Emilia o dell’Emilia IGTIGTEmilia-Romagna

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici