La guida ai vitigni di Quattrocalici

Minnella bianca

Il vitigno Minnella bianca e i suoi vini

minnella bianca vitigno

Il vitigno Minnella Bianca è sicuramente autoctono della regione Sicilia e si trova coltivato solo nell’isola. Le sue origini sono però sconosciute. Si ritiene che il nome derivi dalla forma particolare, allungata, dell’acino, che ricorda vagamente una mammella. La sua superficie coltivata ammonta a 86 ettari, la maggior parte dei quali nella provincia di Catania attorno alle pendici dell’Etna. La Minnella bianca entra far parte della composizione dell’Etna bianco DOC. Più a ovest, la provincia di Enna ospita anch’essa alcune piantagioni sparse di Minella bianca. In genere La Minnella bianca è comunque vinificata assieme ad altri vitigni della zona, primo fra tutti il Catarratto. La Minella Bianca è un vitigno a maturazione precoce che è spesso una delle prime uve da vino raccolte in un’annata, di solito intorno a metà settembre, seguita dal Carricante.

La Minnella bianca presenta un grappolo medio-grande, piramidale, semplice o con ali, medio sciolto con una foglia pentagonale media con tre-cinque lobi. Gli acini hanno polpa bianca, sono medio-grandi, ellissoidali, con buccia giallo oro o verdastra, cerosa, sottile ma consistente. La Minnella bianca predilige forme di allevamento piccola espansione, come il tradizionale alberello basso, con potatura corta e povera. Questo vitigno ha basso vigore ed epoca di maturazione tardiva; la sua produttività è molto ampia ma poco costante. In alcuni vigneti la Minella bianca si trova nei filari assieme ad altre uve, quali il Carricante e Catarratto o anche con il vitigno a bacca nera Nerello Mascalese. I vini da Minnella bianca hanno un aroma esotico di frutti gialli tropicali con note di cannella e anice e un’acidità eccellente, che mantiene i vini concentrati e freschi al palato.

minnella bianca vitigno

Il vitigno Minnella Bianca è sicuramente autoctono della regione Sicilia e si trova coltivato solo nell’isola. Le sue origini sono però sconosciute. Si ritiene che il nome derivi dalla forma particolare, allungata, dell’acino, che ricorda vagamente una mammella. La sua superficie coltivata ammonta a 86 ettari, la maggior parte dei quali nella provincia di Catania attorno alle pendici dell’Etna. La Minnella bianca entra far parte della composizione dell’Etna bianco DOC. Più a ovest, la provincia di Enna ospita anch’essa alcune piantagioni sparse di Minella bianca. In genere La Minnella bianca è comunque vinificata assieme ad altri vitigni della zona, primo fra tutti il Catarratto. La Minella Bianca è un vitigno a maturazione precoce che è spesso una delle prime uve da vino raccolte in un’annata, di solito intorno a metà settembre, seguita dal Carricante.

La Minnella bianca presenta un grappolo medio-grande, piramidale, semplice o con ali, medio sciolto con una foglia pentagonale media con tre-cinque lobi. Gli acini hanno polpa bianca, sono medio-grandi, ellissoidali, con buccia giallo oro o verdastra, cerosa, sottile ma consistente. La Minnella bianca predilige forme di allevamento piccola espansione, come il tradizionale alberello basso, con potatura corta e povera. Questo vitigno ha basso vigore ed epoca di maturazione tardiva; la sua produttività è molto ampia ma poco costante. In alcuni vigneti la Minella bianca si trova nei filari assieme ad altre uve, quali il Carricante e Catarratto o anche con il vitigno a bacca nera Nerello Mascalese. I vini da Minnella bianca hanno un aroma esotico di frutti gialli tropicali con note di cannella e anice e un’acidità eccellente, che mantiene i vini concentrati e freschi al palato.

vitigno minnella bianca
Minnella bianca

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Minnella bianca è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca presenti principalmente nelle regioni Sicilia e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 65 ha.
Colore baccaBacca bianca
Categoria vitigniVitigni autoctoni
Regioni Italiane principaliSicilia
Superfice vitata nazionale65 ha
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniSicilia
Minnella bianca

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Minnella bianca sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Minnella bianca ha Foglia media, Foglia pentagonale, Foglia pentalobata, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Minnella bianca ha Grappolo mediamente compatto, Grappolo spargolo, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Minnella bianca ha acini Acini di dimensione media, Acini grandi, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia pruinosa e di colore Buccia verde-gialla.

Minnella bianca

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Minnella bianca sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Minnella bianca è di colore Giallo paglierino. Al palato è fine, Aromatico.

Minnella bianca

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Minnella bianca le caratteristiche principali sono:
Minnella bianca

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Minnella bianca risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
DenominazioneTipo denominazioneRegione
Etna DOCDOCSicilia

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.