La guida ai vitigni di Quattrocalici

Bianchetta Genovese

Il vitigno Bianchetta Genovese e i suoi vini

bianchetta genovese vitigno

La Bianchetta Genovese è un vitigno a bacca bianca, autoctono della Liguria, ma che viene coltivato anche in Toscana, nella provincia di Massa-Carrara. E’ diffuso in tutta la Riviera di Levante, dove è conosciuto con il nome di Albarola, le cui analisi del DNA hanno rivelato somiglianze coincidenti molto forti. Per questo motivo sono da considerarsi di fatto come un’unica varietà. Grazie alla sua maturazione precoce che ne consente l’ottimizzazione della maturità negli anni più freddi, si trova a suo agio sui rilievi liguri, ad alte quote con terreni difficili. La Bianchetta Genovese è un vitigno vigoroso, che preferisce climi freschi e aree collinari con buona esposizione e ventilazione. Non ha problemi con i venti salini provenienti dal mare.

I grappoli della Bianchetta Genovese sono di dimensioni medie, alati, con bacche invece piccole o tuttalpiù medie di colore verde tendente al giallo, con bucce di spessore fine e concentrazioni medie di pruina. La Bianchetta Genovese frientra in diverse denominazioni di origine liguri, come la Colli di Luni DOC, la Golfo del Tigullio DOC, nel Colline di Levanto DOC e la Val Polcevera DOC, oltre alle Cinque Terre DOC, dove viene impiegato anche per lo Sciacchetrà. L’impiego della Bianchetta Genovese è quasi sempre in assemblaggio, raramente viene vinificata in purezza. Essa apporta ai vini profumi delicati ed eleganti, spesso floreali e poco fruttati, mentre al palato regala una buona sapidità, gusto asciutto e buona struttura. I vini da Bianchetta Genovese si abbinano bene ai pesci grassi e a pesci di grandi dimensioni, magari cucinati agli agrumi. Si può abbinare anche a salumi freschi e formaggi mediamente stagionati.

vitigno bianchetta genovese
Bianchetta Genovese

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Bianchetta Genovese è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca presenti principalmente nelle regioni Liguria e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 48 ha.
Colore baccaBacca bianca
Categoria vitigniVitigni autoctoni
Regioni Italiane principaliLiguria
Superfice vitata nazionale48 ha
SinonimiAlbarola
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniLiguria
Bianchetta Genovese

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bianchetta Genovese sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Bianchetta Genovese ha Foglia media, Foglia piccola, Foglia pentagonale, Foglia intera, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Bianchetta Genovese ha Grappolo compatto, Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 2-3 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Bianchetta Genovese ha acini Acini di dimensione media, Acini piccoli, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia poco pruinosa, Buccia sottile e di colore verde-gialla.

Bianchetta Genovese

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bianchetta Genovese sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Bianchetta Genovese è di colore Giallo paglierino, . Al palato è Fresco, leggero.

Bianchetta Genovese

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bianchetta Genovese le caratteristiche principali sono:
Bianchetta Genovese

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Bianchetta Genovese risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.