L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Moscato di Sardegna DOC


La Denominazione Moscato di Sardegna DOC

La denominazione Moscato di Sardegna DOC è stata creata nel settembre 1972, subito dopo la Moscato di Cagliari DOC. Si tratta di una DOC regionale, ossia che copre l’intera isola, da Cagliari e dal Sulcis a sud fino alla Gallura a nord, per una distanza di circa 265 km. Come evidenziato dal suo titolo, il vino Moscato di Sardegna DOC viene prodotto a partire dal Moscato bianco, la varietà più diffusa della famiglia dei Moscati. Il Moscato bianco è diffuso in tutta Italia e anche in tutta la Francia meridionale, dove viene chiamato Muscat Blanc a Petit Grains. Come per molti altri vini sardi, esiste anche la tipologia fortificata del Moscato di Sardegna DOC, che porta la menzione liquoroso sull’etichetta. I vini liquorosi sono più dolci e più alcolici, raggiungendo in genere una gradazione alcolica tra il 17,5% (minimo legale) e il 20% in volume. Sono vini generalmente dolci ed intensi, che si abbinano idealmente ai dessert, in particolare alle crostate di frutta. Esiste comunque anche una tipologia Secco di questi vini liquorosi. I vini Moscato di Cagliari possono anche essere prodotti con la menzione riserva, nel caso in cui abbiano passato un periodo di affinamento obbligatorio di almeno nove mesi e siano poi stati invecchiati in botti di legno per almeno due anni.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Moscato di Sardegna DOC

Il disciplinare della denominazione Moscato di Sardegna DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Moscato di Sardegna DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Moscato di Sardegna DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Moscato di Sardegna DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
Moscato biancoMoscatelloBacca bianca

Le Tipologie vini della denominazione Moscato di Sardegna DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Moscato di Sardegna DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Moscato di Sardegna DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Moscato di Sardegna DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici
 ProduttoreProvinciaComune
Abele MelisOristanoTerralba
Agricola PunicaCarbonia-IglesiasSantadi
Alberto LoiNuoroCardedu
Antichi Poderi JerzuNuoroJerzu
ArgiolasCagliariSerdiana
BerrittaNuoroDorgali
Cantina Angelo AngioiOristanoTresnuraghes
Cantina del BovaleOristanoTerralba
Cantina del GiogantinuOlbia-TempioBerchidda
Cantina del VermentinoSassariMonti
Cantina di CalasettaCarbonia-IglesiasCalasetta
Cantina DorgaliNuoroDorgali
Cantina GalluraOlbia-TempioTempio Pausania
Cantina GibaCarbonia-IglesiasGiba
Cantina Josto PudduOristanoSan Vero Milis
Cantina Li SeddiOlbia-TempioBadesi
Cantina OlienaNuoroOliena
Cantina RubiuCarbonia-IglesiasVillamassargia
Cantina SantadiCarbonia-IglesiasSantadi
Cantina Sociale del MandrolisaiNuoroSorgono
Cantina Sociale della VernacciaOristanoOristano
Cantina Sociale di CastiadasCagliariCastiadas
Cantina Sociale di OgliastraNuoroTortolì
Cantina TrexentaCagliariSenorbì
Cantine di DolianovaCagliariDolianova
Cantine di OrgosoloNuoroOrgosolo
Cantine Marcello PudduNuoroOliena
Cantine SurrauOlbia-TempioArzachena
CapicheraOlbia-TempioArzachena
ColumbuOristanoBosa
Conca di Olevà Olbia-TempioOlbia
ContiniOristanoCabras
Cooperativa RomangiaSassariSorso
DettoriSassariSennori
F.lli PudduNuoroOliena
F.lli SerraOristanoZeddiani
Ferruccio DeianaCagliariSettimo San Pietro
Feudi della MedusaCagliariPula
FittilogheNuoroMamoiada
FradilesNuoroAtzara
Gabbas GiuseppeNuoroNuoro
Giampietro PuggioniNuoroMamoiada
Giuseppe SedilesuNuoroMamoiada
GostolaiNuoroOliena
Il Nuraghe Cantina di MogoroOristanoMogoro
Li DuniSassariBadesi
Lu BedduOlbia-TempioArzachena
Masone MannuOlbia-TempioMonti
MeloniCagliariSelargius
MesaCarbonia-IglesiasSant’Anna Arresi
MontespadaOlbia-TempioTrinità d’Agultu e Vignola
Montisci – Giovanni BarrosuNuoroMamoiada
MuraOlbia-TempioLoiri Porto San Paolo
MuralesOlbia-TempioOlbia
MurraiOlbia-TempioMonti
OlianasCagliariGergei
PalaCagliariSerdiana
PanevinoNuoroNurri
Paolo DepperuOlbia-TempioLuras
Pedra MajoreOristanoMonti
PedresSassariOlbia
Piero ManciniSassariOlbia
Porcu f.LliOristanoModolo
PusoleOgliastraLotzorai
Sardus PaterCarbonia-IglesiasSant’Antioco
SidduraOlbia-TempioLuogosanto
Silvio CartaOristanoBaratili San Pietro
Su’EntuMedio CampidanoSanluri
Tanca Gioia CarloforteCarbonia-IglesiasCarloforte
Tenuta AsinaraSassariSorso
Tresmontes – Nuraghe CrabioniSassariSorso
UnmaredivinoOlbia-TempioBerchidda
Villa di QuartuCagliariQuartu Sant’Elena
Vino consigliatiZiccaOgliastraVillagrande Strisaili

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione