La guida ai vitigni di Quattrocalici

Pinotage

Il vitigno Pinotage e i suoi vini

pinotage vitigno

Il Pinotage è il vitigno autoctono del Sud Africa per antonomasia. Il Sud Africa è infatti l’unico paese in cui viene coltivato in maniera significativa, anche se vi sono alcuni vigneti sperimentali in Australia, California ed Israele. Il Pinotage è in realtà un incrocio tra Pinot Nero e Cinsaut, creata dallo scienziato Abraham Perold dell’Università di Stellenbosch nel 1925, anche se i primi vigneti produttivi videro la vendemmia solo nel 1943. Con il Pinotage si producono moltissime tipologie di vino, dai vini da tavola più semplici a vini intensi e strutturati, adatti ad un limitato invecchiamento e caratterizzati dalle caratteristiche note di frutti rossi, spezie, cuoio e cioccolatoIl Pinotage è spesso assemblato con il Cabernet Sauvignon e lo Shiraz (Syrah) per ottenere vini di alto profilo, soprattutto nella zona vinicola di Stellenbosch, dove il vitigno ha conosciuto i suoi primi successi.

Dal punto di vista agronomico, il Pinotage è una varietà robusta e produttiva, dalle bacche piccole e scure. Cresce bene nelle zone collinari su terreni di media fertilità. I migliori risultati si ottengono con l’allevamento tradizionale ad alberello. Il Pinotage è però sensibile all’attacco di parassiti, all’oidio e alla botrite. E’ caratterizzato da germogliatura precoce e maturazione medio-precoce, tanto che le sue uve tendono facilmente a surmaturare producendo sostanze sgradevoli all’olfatto, che solo con difficoltà possono essere allontanate durante la vinificazione.

vitigno pinotage
Pinotage

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Pinotage non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Sud Africa, ma viene anche coltivato in Sud Africa. La sua superficie coltivata in Sud Africa ammonta a 6.000 ha (Sud Africa), mentre a livello mondiale supera i .
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni ibridi e incroci
Nazione o zona di origineSud Africa
Coltivato inSud Africa
Superfice vitata nazionale6.000 ha (Sud Africa)
PrecursoriPinot nero, Cinsaut
Pinotage

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Pinotage sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Pinotage ha .

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Pinotage ha Grappolo compatto, Grappolo medio.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Pinotage ha acini Acini grandi e di colore blu-nera.

Pinotage

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Pinotage sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Pinotage è di colore Rosso rubino. Al palato è Fruttato, Speziato, abbastanza tannico.

Pinotage

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Pinotage le caratteristiche principali sono:
Predilige climaClima caldo
Predilige posizioneZone collinari
Epoca maturazioneMaturazione media
VigoriaVigoria elevata
ProduttivitàProduttività elevata
Tipo allevamentoAlberello
Sensibilità conosciuteCalore, Parassiti, Botrite, Oidio

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.