La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Carignano, autoctono Sardo, ha probabili origini spagnole ed è giunto in Sardegna durante il dominio degli Aragonesi nel 1300. In Spagna è chiamato Carinena, in Francia (dove è presente nel Midi e in Langedoc-Rossillon), Carignan. Il suo colore, l'alcolicità e la struttura lo rendono un ottimo vino da taglio. Gli impianti più recenti, a controspalliera e caratterizzati da maggiore attenzione alla qualità, hanno portato alla creazione della DOC Carignano del Sulcis.

Carignano

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniLazio, Marche, Sicilia, Toscana, Umbria
Raccomandato regioniSardegna

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale.

Caratteristiche del grappolo

compatto, grandezza media. Ali nel grapppolo: 1-2.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma obovoidale, con buccia di medio spessore, molto pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Carignano è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è fruttato, vinoso, erbaceo, Caldo, persistente.

Caratteristiche colturali e produttive

Vigoriaelevata
Produttivitànotevole, regolare
Sensibilità conosciuteparassiti

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Carignano del Sulcis DOCDOCSardegna
Sicilia DOCDOCSicilia

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori