La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Carricante e i suoi vini

    Il Carricante è il più diffuso vitigno a bacca bianca della provincia di Catania, autoctono dell’Etna, dove cresce fino a 750-950 metri sul livello del mare, dove il Nerello Mascalese fatica a maturare. Entra nella costituzione dell’Etna Bianco DOC (60%) ed dell’Etna Bianco Superiore DOC (80%). Qui la natura del terreno è strettamente vulcanica, formata dallo sgretolamento di diversi tipi di lava e da materiali eruttivi più recenti quali i lapilli, ceneri e sabbie. Inoltre la vicinanza al mare aiuta l’accumulo di sostanze minerali, come il cloruro di sodio e che questo si riflette sul vino. I vini ottenuti dal vitigno Carricante sono contraddistinti da un’elevata acidità fissa e da un notevole contenuto in acido malico, tanto è quasi indispensabile far svolgere al vino la malolattica.

    carricante vitigno

    Il vitigno Carricante dà origine a grandi vini bianchi d’inaspettata longevità (oltre 10 anni), in cui predominano sensazioni fruttate di mela, zagara, anice, insieme ad una tipica freschezza che gli conferisce struttura e longevità. Per la finezza che è in grado di conferire ai vini viene spesso vinificato insieme ad altri vitigni autoctoni come il Catarratto, l’Inzolia, la Minella, o internazionali come lo Chardonnay. A volte lo si può trovare vinificato assieme ad uve a bacca scura, come il Nerello mascalese. In origine tale usanza era diffusa nelle contrade più elevate della zona etnea, dove il Nerello Mascalese maturava con più fatica. Inizialmente il Carricante era diffuso in tutto il territorio siciliano, ma il suo utilizzo è gradualmente calato quando la produzione dell’isola ha iniziato a puntare sui vini rossi, più strutturati e alcolici. Dal punto di vista ampelografico il Il Carricante ha maturazione tardiva ha foglia media, sub-orbicolare o pentagonale, trilobata o pentalobata. Il suo grappolo è medio, conico, semplice o con un’ala, semi-spargolo o spargolo. L’acino medio, sub-ellissoidale, con buccia ricoperta di abbondante pruina e consistente, di colore verde giallastro con sfumature verdi-biancastre, di polpa con sapore semplice e dolce. Predilige sistemi di allevamento di scarsa espansione, con potatura corta e povera. Il Carricante ha maturazione tardiva e produzione abbondante e costante. Il Carricante è particolarmente sensibile alle gelate  primaverili e alla siccità, che può provocare in alcuni casi scottatura sui grappoli, se non opportunamente protetti. Inoltre il vitigno è poco tollerante alle malattie crittogamiche (malattie parassitarie dei vegetali causate da funghi microscopici quali oidio, peronospora, ecc.) .

     

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Carricante

      Il vitigno Carricante è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca della regione Sicilia, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 264 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Superfice vitata nazionale264 ha
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniSicilia

      Carricante - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Carricante sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Carricante ha Foglia media, Orbicolare, Pentagonale, Pentalobata, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Carricante ha Grappolo mediamente compatto, Spargolo, Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Carricante ha acini dimensione media, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

      Carricante - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Carricante sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Carricante è di colore Giallo paglierino con riflessi verdolini. Al palato è Erbaceo, Fragrante, Floreale.

      Carricante - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Carricante le caratteristiche principali sono:

      Carricante - Il Vino e le Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Carricante risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Etna DOCDOCSicilia
      Sicilia DOCDOCSicilia

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione