La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Carignan (Cariñena) e i suoi vini

    Il Carignan è un vitigno a bacca nera originario dell’Aragona, regione al nord-est della Spagna, dove è conosciuto come Cariñena . Da qui si è diffuso in Francia, dove è presente nel Midi e in LangedocRossillon. Circa tre quarti del Carignan francese si trovano in questa regione, dove viene spesso vinificato come semplice “Vin de France“. In questa regione dagli anni ’60 al fino alla fine dello scorso secolo era la varietà più diffusa, ma quasi la metà dei vigneti sono stati riconvertiti per la coltivazione di varietà considerate più nobili, come lo Syrah, la Grenache e il Mourvedre. In Spagna i migliori vini Cariñena provengono dalla famosa regione del Priorat, in Catalogna. Esiste anche una DO Cariñena, in Aragona, da cui origina il vitigno ma nella quale oggi esso rappresenta solo una piccola percentuale della superficie vitata. I vini più famosi in cui il Carignan trova il suo ruolo sono quelli della Rioja, dove viene chiamato Mazuelo, ma anche qui lo si sta progressivamente abbandonando.

    carignan vitigno

    Il Carignan apporta ai vini colore, tannini e acidità, ma difficilmente aromi ed eleganza. I suoi vini sono scarsi in profumi e gusto e la forte acidità lo rende difficile da apprezzare da giovane. Inoltre non evolve con la maturazione e resta quindi anonimo anche invecchiando. Come se non bastasse, il Carignan è anche difficile da coltivare, molto sensibile allo oidio, alla peronospora, al marciume e spesso soggetto ad attacchi da parassiti. La raccolta meccanizzata è difficile per la saldezza con cui i grappoli sono attaccati ai tralci e anche per quest osi preferisce coltivarla ad alberello anziché in spalliera. E’ di germogliazione e maturazione tardiva, cosa che lo rende adatto all’allevamento nelle zone meridionali, mentre in al nord fatica a svilupparsi. L’enorme produttività del Carignan poteva avere un senso quando c’era richiesta di vini a basso prezzo, ma oggigiorno, con la tendenza a bere meno e meglio, non porta più alcun vantaggio, ma le estensioni vitate del Carignan sono cosi numerose che la sua presenza rimane ancora notevole.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Carignan (Cariñena)

      Il vitigno Carignan (Cariñena) è un vitigno internazionale a Bacca nera la cui origine è Spagna ed è diffuso principalmente in . In Italia viene coltivato principalmente nella regione Sardegna e vi è registrato ufficialmente dal . La sua superficie coltivata a livello italiano ammonta a Francia 53.000 ha, Spagna 6.100 ha, Italia 1.800 ha, mentre a livello mondiale ammonta a 74.800 ha.
      Colore baccaBacca nera
      Regioni Italiane principaliSardegna
      Nazione o zona di origineSpagna
      Superfice vitata nazionaleFrancia 53.000 ha, Spagna 6.100 ha, Italia 1.800 ha
      Superfice vitata mondiale74.800 ha
      SinonimiCarignano

      Carignan (Cariñena) - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Carignan (Cariñena) sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Carignan (Cariñena) ha Foglia media, Pentagonale.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Carignan (Cariñena) ha Grappolo compatto, Grappolo medio. Ali nel grappolo: 1-2 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Carignan (Cariñena) ha acini dimensione media, di forma Obovoidale, con buccia Buccia molto pruinosa, Buccia di medio spessore e di colore blu-nera.

      Carignan (Cariñena) - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Carignan (Cariñena) sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Carignan (Cariñena) è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è Fruttato, vinoso, Erbaceo, Caldo, persistente.

      Carignan (Cariñena) - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Carignan (Cariñena) le caratteristiche principali sono:

      I Libri di Quattrocalici

      my wines quaderno degustazione

      My♥Wines

      Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

      conoscere il vino - il libro

      Conoscere il Vino  - Il Libro

      "Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...