L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Primitivo di Manduria DOC


La Denominazione Primitivo di Manduria DOC

La denominazione Primitivo di Manduria DOC rappresenta un vino rosso DOC  fondamentale per la regione Puglia. Oltre ai vini secchi, c’è anche una versione dolce del vino, il Primitivo di Manduria Dolce Naturale DOCG. Il Primitivo, vitigno da cui provengono questi vini, è originario di questa parte d’Italia. Manduria è la casa spirituale del Primitivo, anche se alcuni studiosi ritengano che la varietà sia arrivata dalla Croazia. È l’unica area viticola in Italia specializzata in questo vitigno. Negli Stati Uniti, la California è anch’essa un importante centro per questa varietà, localmente nota come Zinfandel. Il Primitivo ha questo nome perché l’uva matura presto, analogamente al Tempranillo in Spagna (temprano significa “presto” in spagnolo). Le uve, scure di colore di questa varietà producono vini altrettanto scuri e intensi nei tannini. Per questo motivo, i vini da Primitivo hanno bisogno di alcuni anni di affinamento in bottiglia o in botte prima di essere apprezzati. La zona di produzione dei vini Primitivo di Manduria DOC si estende verso est dalla città di Taranto, lungo la costa del Golfo di Taranto per circa 40 km. I suoi confini settentrionali sono marcati da quelli del villaggio di Francavilla Fontana. Il clima qui è quello tipico della Puglia meridionale, caldo, secco e con una topografia costiera piuttosto piatta, in gran parte costituita da pianure che degradano dolcemente verso il mare. I vigneti in questa zona sono antichi e condividono la terra con le estensioni di uliveti. La Puglia è conosciuta come produttore prolifico sia per l’olio d’oliva (conta quasi la metà della produzione annuale italiana) che per il vino. Fortunatamente la regione negli ultimi anni ha iniziato a scrollarsi di dosso la sua reputazione di produttore di vini da taglio. I vini tipici locali spesso facevano questa fine, ma la profondità e la complessità del Primitivo di Manduria sta guadagnando riconoscimenti sia a livello nazionale che internazionale. La denominazioen Primitivo di Manduria DOC è stata introdotta nel 1974, contemporaneamente al Moscato di Trani DOC  e al Rosso di Cerignola DOC. Il Primitivo di Manduria DOC è quindi una delle più antiche tra le15 o più DOC del tallone d’Italia. Nel 2010 la versione dolce del vino, il Primitivo di Manduria Dolce Naturale è entrato  nella storia diventando la prima DOCG della Puglia. Questo vino rosso dolce è prodotto solo nelle annate più stabili dal punto di vista climatico, che consentono di essiccare il frutto sulla vite, come richiesto dal disciplinare della DOCG. La versione dolce ha un livello zuccherino residuo di 80 g/l (grammi per litro). Il Primitivo di Manduria DOC, nella versione secca, ha raramente più di 8 g/l e una gradazione alcolica finale minimo del 13,5%. Questo è il più alto requisito minimo in alcol per una denominazione di vino secconon fortificato al mondo.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Primitivo di Manduria DOC

Creata nel1974
RegionePuglia
ProvincieTaranto, Brindisi
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Primitivo di Manduria DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Primitivo di Manduria DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Primitivo di Manduria DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Primitivo di Manduria DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
PrimitivoPrimitivoBacca nera

Le Tipologie vini della denominazione Primitivo di Manduria DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Primitivo di Manduria DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

Tutti i libri sul vino

Tutti i libri sul vino scelti da Quattrocalici.

Tutti gli accessori per il vino

Tutti gli accessori per il vino scelti da Quattrocalici.

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione