L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Caciocavallo Silano DOP

Caciocavallo Silano DOP

Caratteristiche del prodotto Caciocavallo Silano DOP

La denominazione di origine “Caciocavallo silano” si riferisce al formaggio formaggio semiduro a pasta filata prodotto esclusivamente con latte di vacca intero avente le seguenti caratteristiche:
forma: ovale o tronco-conica, con testina o senza, nel rispetto delle consuetudini locali, con presenza di insenature dipendenti dalla posizione dei legacci;
peso: compreso tra 1 kg e 2,500 kg;
crosta: sottile, liscia, di marcato colore paglierino, la superficie può presentare leggere insenature dovute ai legacci collocate in relazione alle modalità di legatura.
pasta: omogenea, compatta con lievissima occhiatura, di colore bianco o giallo paglierino più carico all.esterno e meno carico all.interno;
sapore: aromatico, piacevole, fusibile in bocca, normalmente delicato e tendenzialmente dolce quando il formaggio è giovane, fino a divenire piccante a maturazione avanzata;
grasso della sostanza secca non inferiore al 38%.
La zona di provenienza del latte di trasformazione e di elaborazione del formaggio “Caciocavallo silano” comprende territori delle regioni Calabria, Campania, Molise, Puglia e Basilicata, delimitati nel modo seguente: per la  Regione Campania territori delle province di Avellino, Benevento e Salerno; per la Regione Molise entrambe le due province di  Isernia e Campobasso; per la Regione Puglia le province di Foggiae  Brindisi; per la Regione Basilicata entrambe le province di Matera e Potenza.

I Dettagli della denominazione Caciocavallo Silano DOP

Creata nel1996
RegioneMolise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria
ProvincieCatanzaro, Cosenza, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Isernia
Tipo di denominazioneDOP
MerceologiaFormaggi

Il disciplinare della denominazione Caciocavallo Silano DOP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Caciocavallo Silano DOP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione