La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Torbato e i suoi vini

    Il vitigno Torbato è presente in Sardegna nella sola zona di Alghero. La sua origine è indubbiamente spagnola, essendo stato importato durante la dominazione catalana. E’ infatti noto anche come Vitis iberica e con i nomi dialettali di Uva catalana o Turbat. Cloni del Torbato vengono coltivati anche in certe zone del Portogallo e nella regione francese della Côtes du Roussillon, ai piedi dei Pirenei, dove viene chiamato Malvoise de Roussillon e utilizzato per i “Vins Doux Naturels”.Nell’Algherese occupa ormai solamente una superficie di poco più di 90 ettari. Tempo addietro veniva allevato ad alberello, ma attualmente le forme espanse, anche a tendone, sono più diffuse. I terreni della piana di Alghero, di natura calcareo-argillosa  ed il clima caldo e asciutto si adattano perfettamente a questo vitigno.

    torbato vitigno

    Sebbene dunque le sue origini non siano italiane è proprio in Sardegna che il Torbato è stato capace di rivelare tutto il suo potenziale. Il territorio di Alghero è caratterizzato da un clima caldo e asciutto e da terreni calcareo-argillosi, ricchi di sabbia e di ferro, che donano ai vini forza e mineralità. Dal punato di vista ampelografico, il vitigno Torbato ha foglia media, orbicolare, tri o pentalobata. Il suo grappolo è medio, semiserrato, cilindrico o cilindrico-conico, con acini medio-piccoli, sferoidali, dalla buccia consistente, di colore giallo dorato. Il vitigno Torbato viene vinificato generalmente in purezza e come base per un vino spumante brut, ambedue compresi nella DOC Alghero. Con il Torbato si produce un vino di elegante, dal colore giallo paglierino poco intenso, leggermente profumato, con fresche note fruttate di mela, pera e prugna bianca. Al gusto risulta secco, fresco e vellutato, persistente, con un gradevole finale amarognolo.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Torbato

      Il vitigno Torbato è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca della regione Sardegna, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 20 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Superfice vitata nazionale20 ha
      Anno di registrazione1970
      Raccomandato regioniSardegna

      Torbato - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Torbato sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Torbato ha Foglia media, Orbicolare, Pentalobata, Trilobata.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Torbato ha acini dimensione media, piccoli, di forma Sferoidale, con buccia Buccia consistente e di colore verde-gialla.

      Torbato - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Torbato sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Torbato è di colore Giallo paglierino. Al palato è Fruttato.

      Torbato - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Torbato le caratteristiche principali sono:
      Predilige climaClima caldo, Clima secco
      Predilige posizioneZone collinari
      Epoca maturazioneMaturazione media
      VigoriaVigoria moderata
      ProduttivitàProduttività discreta

      Torbato - Il Vino e le Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Torbato risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Alghero DOCDOCSardegna

      I Libri di Quattrocalici

      my wines quaderno degustazione

      My♥Wines

      Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

      conoscere il vino - il libro

      Conoscere il Vino  - Il Libro

      "Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.