Il Glossario del vino di Quattrocalici

Tendone

Sistemi di allevamento della vite

tendone allevamento vite

Il “Tendone” ancor oggi è la forma di allevamento della vite più diffusa in Italia. Con i suoi 180.000 e più ettari vitati, rappresenta più del 20% del totale dei vigneti italiani. In questa forma di allevamento, la struttura di sostegno è posta sia lungo il filare che trasversalmente, non c’è cordone permanente e i capi a frutto si sviluppano orizzontalmente. Anche in questo caso la potatura è mista.Le basse rese e complessità prodotte dalla difficile se non impossibile automazione in vigna si accompagnano a produttività molto elevate e basse concentrazioni in estratti delle uve. Molti di questi allevamenti a tendone sono però utilizzati per la produzione di uve da tavola, ossia non destinate alla vinificazione. Infatti la diffusione di questa forma di allevamento è maggiore nelle regioni che producono più uva da tavola, come Puglia, Abruzzo, Lazio e Sicilia. Il tendone è dunque una forma di allevamento ormai obsoleta, che viene sempre più sostituita dalle più moderne forme a spalliera.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.