La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Raboso Veronese è ritenuto autoctono del Veneto, in particolare della provincia di Treviso e sembra non avere nulla in comune con il più noto Raboso Piave. Anche il nome, "Veronese", non deriva dalla provincia, in quanto la diffusione di questo vitigno non proviene dalla provincia di Verona, e nemmeno ne rappresenta un territorio d'elezione. Alcuni ritengono che "Veronese" fosse il nome di chi  per primo ha introdotto nella zona questo vitigno. Raboso deriverebbe dalla somiglianza del grappolo, che è comunque un pò più spargolo, più che da un'affinità col vitigno omonimo. Il vino che se ne ottiene è meno acido e tannico di quello derivato dal Raboso Piave.

Raboso Veronese

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitignilocali
Anno di registrazione1970
Autorizzato provincePordenone, Verona
Autorizzato regioniEmilia-Romagna, Lombardia

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, pentalobata, eptalobata.

Caratteristiche del grappolo

compatto, lungo, cilindrico. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma sferoidale, obovoidale, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Raboso Veronese è di colore Rosso rubino. Al palato è vinoso, fruttato, tannico, di corpo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionetardiva
Vigoriaelevata
Produttivitànotevole, regolare

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori