La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Cavrara, o meglio le "Cavrare" (se ne contano almeno due varietà) sono riportate già all'inizio dell'800 nella zona dell'alto vicentino, copresa tra Bassano e Marostica. All'inizio del secolo seguente le troviamo diffuse anche in provincia di Padova e di Treviso. Dal secondo dopoguerra in poi la coltivazione di questi vitigni va via via scemando, soprattuto a causa della sua produttività incostante. Oggi è purtroppo in fase di estinzione, nonostante se ne ottengano vini con interessanti caratteristiche qualitative. 

Cavrara

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione2007
Autorizzato provincePadova, Vicenza

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, grandi, di forma elissoidale, con buccia spessa, consistente, molto pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Cavrara è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è fruttato, Caldo, di corpo.

Caratteristiche colturali e produttive

Vigoriaelevata
Produttivitàscarsa, irregolare

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori