Le Tipologie dei Vini nelle Denominazioni - Quattrocalici

Elba DOC Trebbiano o Procanico

Una Tipologia della Denominazione "Elba DOC"


Cartina Elba DOC

Il Elba DOC Trebbiano o Procanico

Il vino Elba DOC Trebbiano o Procanico è una delle tipologie di vino previste dalla denominazione Elba DOC, una DOC della regione Toscana. I disciplinari delle denominazioni DOC prevedono al loro interno specifiche tipologie di vino, che si caratterizzano per la loro composizione ampelografica, ossia per i vitigni ammessi per la loro produzione, per le procedure di vinificazione e per le specifiche caratteristiche organolettiche del vino. I vitigni che rientrano nella composizione del vino Elba DOC Trebbiano o Procanico sono Trebbiano toscano min.85%. Le caratteristiche organolettiche del Elba DOC Trebbiano o Procanico prevedono un colore Giallo paglierino, intenso. Il profilo olfattivo del vino Elba DOC Trebbiano o Procanico è delicato, Fruttato e al palato risulta secco, armonico.

I dettagli del Elba DOC Trebbiano o Procanico

DenominazioneElba DOC
Categoria vinoTrebbiano
Tipo denominazioneDOC
Anno di registrazione1967

Le caratteristiche del Elba DOC Trebbiano o Procanico

Le caratteristiche del vino Elba DOC Trebbiano o Procanico si esprimono anche attraverso i principali parametri i cui valori minimi sono richiesti da disciplinare, per questa come per tutte le altre tipologie dei vini della Elba DOC.
Acidità5,0 g/l
Alcool11,00%
Composizione vinoTrebbiano toscano min.85%
Estratto15,0 g/l
Affinamento duratan.d.

La degustazione del Elba DOC Trebbiano o Procanico

Il disciplinare della Elba DOC prevede per la tipologia Elba DOC Trebbiano o Procanico delle specifiche caratteristiche organolettiche, riportate qui di seguito.

Descrizione olfattiva

delicato, Fruttato

Descrizione gustativa

secco, armonico

I vitigni del Elba DOC Trebbiano o Procanico

La tabella più in basso riporta i vitigni esplicitamente menzionati nel disciplinare della Elba DOC per la tipologia Elba DOC Trebbiano o Procanico, ossia Trebbiano toscano min.85%. La eventuale frazione restante si rifierisce a vitigni con bacca dello stesso colore, autorizzati per la regione Toscana.

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione