Sagrantino - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno sagrantino

Il vitigno Sagrantino

Il vitigno Sagrantino è coltivato nella zona di Montefalco sin dal medioevo. Le prime testimonianze datano all'anno 1100, e vi sono due diverse teorie sulla sua origine. La prima sostiene una sua provenienza dall'Asia minore, da dove è giunto in Umbria al seguito di frati francescani. La seconda lo ritiene di origine greca, e ad  importarlo sarebbero stati dei monaci bizantini. In ogni caso, la storia del Sagrantino è legata all'importanza delle comunità religiose in Umbria e sembra che anche il nome "Sagrantino" si riferisca al suo uso sacro durante le funzioni religiose, oppure al termine "sagrestia" per indicare i locali per il clero annessi alle chiese cattoliche. Il Sagrantino più diffuso è oggi la versione secca, ma tradizionalmente se ne produce una versione passita, leggata agli usi sacri e tutt'oggi prevista dalla DOCG Montefalco Sagrantino.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Osservazione regioni Anno ins. Gruppi
Sagrantino N. 217 Marche, Toscana, Umbria Molise 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Sagrantino

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Sagrantino ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, orbicolare, trilobata e raramente quinquelobata
  • Grappolo: medio o piccolo, cilindrico o cilindrico-conico, alato, semi-spargolo
  • Acino: medio, sferoidale Buccia: di colore nero piuttosto spessa e pruinosa

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Sagrantino ha vigoria medio-bassa, epoca di maturazione tardiva, e dà produzione non molto abbondante e ababstanza irregolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Sagrantino dà un vino di colore rosso rubino cupo. Al naso è intenso e fine, fruttato con ricordi di more di gelso e una lieve speziatura. Al palato è armonico, caldo, di corpo, spiccatamente tannico.

Denominazioni in cui il vitigno è presente