Marsanne - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno marsanne

Il vitigno Marsanne

Il vitigno Marsanne è stato introdotto in Italia ad opera delle truppe Napoleoniche ed è coltivato nella zona di Piacenza e in Toscana. Assomiglia molto alla varietà Roussanne, assieme alla quale è tradizionalmente coltivato e anche spesso confuso.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Marsanna B. 319 Emilia-Romagna, Toscana 1991 Internazionali, Locali

Caratteristiche del vitigno Marsanne

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Marsanne ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: grande, pentagonale, pentalobata.
  • Grappolo: medio-grande, piramidale, alato e spargolo.
  • Acino: piccolo, sferico Buccia: di medio spessore, tenera, di colore giallo ambrato.

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Marsanne ha vigoria elevata ed epoca di maturazione media. Dà una produzione abbondante e regolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Marsanne dà un vino giallo paglierino, intenso al naso con sentori di mandorla. Al palato è fresco e di buon corpo.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


DOC
Emilia-Romagna:

IGT
Emilia-Romagna: