La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Moscato Giallo è di probabili antiche origini siriane (è infatti anche noto come Moscato Sirio), ed è giunto a noi importato con tutta probabilità dlla Grecia ad opera di mercanti Veneziani, che ne hanno favorito la diffusione in tutto il nord-est d'Italia. Nei Colli Euganei viene chiamato "Moscato Fiori d'Arancio" mentre in Alto Adige è noto come "Goldmuskateller". Appartiene alla famiglia dei Moscati, vitigni aromatici il cui nome  deriva da "muscum", muschio, il cui aroma caratteristico si ritrova nell'uva e che probabilmente corrisponde all'"anathelicon moschaton" dei Greci. Meno diffuso in Italia rispetto al Moscato bianco, è utilizzato sia come uva da tavola che per la vinificazione come spumante dolce o vino passito, talvolta anche come versione secca.

Gelber Muskateller

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitignilocali, aromatici
Famiglia vitigniMoscati
Anno di registrazione1970
Autorizzato provinceBolzano
Autorizzato regioniLazio, Lombardia, Molise, Sicilia

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, orbicolare, intera, trilobata.

Caratteristiche del grappolo

grandezza media, piramidale.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma sferoidale, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Moscato giallo è di colore Giallo dorato, chiaro. Al palato è aromatico, fragrante, fresco.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazioneprecoce
Vigoriaelevata
Produttivitànotevole, regolare

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori