L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Colli Euganei Fior d’Arancio DOCG

Colli Euganei Fior d'Arancio DOCG

Indice dei contenuti per la denominazione Colli Euganei Fior d’Arancio DOCG

La Denominazione

Il Colli Euganei Fior d’Arancio DOCG, in versione sia ferma che passita o spumantizzata, è un vino basato sul vitigno Moscato giallo (min. 95%) ed è prodotto nella zona dei Colli Euganei, colline di origine vulcanica situate nei pressi delle città termali di Abano Terme Montegrotto Terme, in provincia di Padova, in vigneti situati ad altitudini da 50 fino a 3-400 metri slm.

Il clima dei Colli Euganei è caratterizzato da condizioni termiche quasi mediterranee con inverni miti, estati calde e asciutte e buone escursioni termiche fra il giorno e la notte. I vigneti sono per lo più ubicati in collina, e questo permette ai produttori di scegliere le esposizioni ideali per ciascuna tipologia di vino, utilizzando per esempio le più fresche esposte a nord per gli spumanti e quelle più esposte al sole, al sud, per i vini passiti.

Sin dall’antichità i Colli Euganei sono interessati dalla coltivazione della vite ed esistono di questo numerose testimonianze anche archeologiche. Il Moscato è noto per essere presente nella zona sin dall’800, mentre la DOC Colli Euganei risale al 1969. Negli anni, il vino a base di Moscato giallo è andato sempre più caratterizzandosi come tipicità del territorio, ottenendo il riconoscimento della DOCG Colli Euganei Fior d’Arancio nel 2011.

Dettagli della denominazione

Creata nel2010
RegioneVeneto
ProvinciePadova
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
Moscato gialloGelber MuskatellerBacca bianca

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino