La guida ai vitigni di Quattrocalici

Bobal

Il vitigno Bobal e i suoi vini

vitigno bobal

Il Bobal è un vitigno a bacca nera originario del sud-est della Spagna. Il nome Bobal o Bovale sembra richiamare la vaga somiglianza dei suoi grappoli alla testa di un bue. Nonostante sia sconosciuto ai più, il Bobal è uno dei vitigni più coltivati ​​in Spagna dopo il Tempranillo e l’Airen. La sua mancanza di notorietà è anche dovuta al fatto che esso veniva impiegato per produrre concentrato d’uva e fornire colore e acidità ad altri vitigni come il Monastrell o il Cabernet Sauvignon e soltanto recentemente ha trovato impiego per la produzione di vini varietali. L’area di coltivazione più importante si trova subito ad ovest della città di Valencia, in particolare nelle denominazioni Valencia, Manchuela, Alicante, Murcia e Utiel-Requena, da dove vengono i suoi vini più famosi.

Il Bobal si caratterizza per la buccia spessa dei suoi acini, cosa che assieme al germogliamento tardivo e alla sua resistenza alla siccità lo rendono adatto al clima arido delle zone dove viene coltivato. Cloni del Bobal vengono coltivati in piccole quantità in Francia, nella regione del Languedoc-Roussillon e in Sardegna, il vitigno Bovale o Nieddera sembra avere lontane origini in comune con il Bobal spagnolo. L’elevata acidità dei mosti di Bobal lo rendono adatto anche alla produzione di vini rosati dai colori intensi e dalla buona complessità olfattiva. Le bucce spesse del Bobal contengono un’elevata quantità di antociani, che danno ai vini un colore profondo e tannini marcati. La tecnica di vinificazione note come doble pasta sfrutta appunto questa proprietà delle uve di Bobal, nella quale le bucce dell’uva utilizzata per la produzione del rosato vengono aggiunte al mosto della vinificazione in rosso, concentrando ulteriormente tannini e colore.

vitigno bobal

Il Bobal è un vitigno a bacca nera originario del sud-est della Spagna. Il nome Bobal o Bovale sembra richiamare la vaga somiglianza dei suoi grappoli alla testa di un bue. Nonostante sia sconosciuto ai più, il Bobal è uno dei vitigni più coltivati ​​in Spagna dopo il Tempranillo e l’Airen. La sua mancanza di notorietà è anche dovuta al fatto che esso veniva impiegato per produrre concentrato d’uva e fornire colore e acidità ad altri vitigni come il Monastrell o il Cabernet Sauvignon e soltanto recentemente ha trovato impiego per la produzione di vini varietali. L’area di coltivazione più importante si trova subito ad ovest della città di Valencia, in particolare nelle denominazioni Valencia, Manchuela, Alicante, Murcia e Utiel-Requena, da dove vengono i suoi vini più famosi.

Il Bobal si caratterizza per la buccia spessa dei suoi acini, cosa che assieme al germogliamento tardivo e alla sua resistenza alla siccità lo rendono adatto al clima arido delle zone dove viene coltivato. Cloni del Bobal vengono coltivati in piccole quantità in Francia, nella regione del Languedoc-Roussillon e in Sardegna, il vitigno Bovale o Nieddera sembra avere lontane origini in comune con il Bobal spagnolo. L’elevata acidità dei mosti di Bobal lo rendono adatto anche alla produzione di vini rosati dai colori intensi e dalla buona complessità olfattiva. Le bucce spesse del Bobal contengono un’elevata quantità di antociani, che danno ai vini un colore profondo e tannini marcati. La tecnica di vinificazione note come doble pasta sfrutta appunto questa proprietà delle uve di Bobal, nella quale le bucce dell’uva utilizzata per la produzione del rosato vengono aggiunte al mosto della vinificazione in rosso, concentrando ulteriormente tannini e colore.

bobal vitigno
Bobal

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Bobal non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Spagna, ma viene anche coltivato in . La sua superficie coltivata in Spagna ammonta a 80.000 ha, mentre a livello mondiale supera i 90.000 ha.
Colore baccaBacca nera
Nazione o zona di origineSpagna
Superfice vitata nazionale80.000 ha
Superfice vitata mondiale90.000 ha
Bobal

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bobal sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Bobal ha .

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Bobal ha Grappolo compatto, Grappolo grosso, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Bobal ha acini Acini medi, con buccia Buccia consistente, Buccia spessa e di colore Buccia blu-nera.

Bobal

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bobal sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Bobal è di colore Rosso rubino, . Al palato è di corpo, tannico.

Bobal

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bobal le caratteristiche principali sono:
Predilige climaClima caldo
Epoca maturazioneMaturazione tardiva
ProduttivitàProduttività elevata
Resistente aCalore

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.