Moscato Giallo - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno moscato giallo

Il vitigno Moscato Giallo

Il vitigno Moscato Giallo è di probabili antiche origini siriane (è infatti anche noto come Moscato Sirio), ed è giunto a noi importato con tutta probabilità dlla Grecia ad opera di mercanti Veneziani, che ne hanno favorito la diffusione in tutto il nord-est d'Italia. Nei Colli Euganei viene chiamato "Moscato Fiori d'Arancio" mentre in Alto Adige è noto come "Goldmuskateller". Appartiene alla famiglia dei Moscati, vitigni aromatici il cui nome  deriva da "muscum", muschio, il cui aroma caratteristico si ritrova nell'uva e che probabilmente corrisponde all'"anathelicon moschaton" dei Greci. Meno diffuso in Italia rispetto al Moscato bianco, è utilizzato sia come uva da tavola che per la vinificazione come spumante dolce o vino passito, talvolta anche come versione secca.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Moscato Giallo B. 154 Moscato*, Moscatello*, Moscatellone*, Goldmuskateller**, Muscat***, Muskateller*** Bolzano Lazio, Lombardia, Molise, Sicilia Gorizia, Padova, Pordenone, Trento, Trieste, Verona, Udine 1970 Moscati, Locali, Aromatici

Caratteristiche del vitigno Moscato Giallo

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Moscato Giallo ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, orbicolare, trilobata o intera.
  • Grappolo: medio-grande, piramidale allungato.
  • Acino: medio, sferico Buccia: pruinosa, spessa e consistente di colore giallo. La polpa è gradevolmente aromatica.

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Moscato Giallo ha elevata vigoria, epoca di maturazione precoce e produzione buona e regolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Moscato Giallo dà un vino dal colore giallo dorato chiaro, al naso gradevolmente aromatico, con note muschiate. Usato per vini dolci spumanti o passiti, talvolta in versione secca come vino fermo.

Denominazioni in cui il vitigno è presente