La guida ai vitigni di Quattrocalici

Monica

Il vitigno Monica e i suoi vini

monica vitigno

Il vitigno Monica è presente solamente in Sardegna, dove si pensa che la varietà sia stata portata dai conquistadores spagnoli assieme alla Grenache (conosciuta in Sardegna come Cannonau). Tuttavia, non ci sono prove concrete a sostegno di questo, dal momento che il Monica non è collegato a nessun vitigno spagnolo. In effetti, molti ricercatori pensano che il nome Monica sia usato indiscriminatamente per un certo numero di vitigni non correlati tra loro e presenti ​​nei vigneti della Sardegna. Alcuni ampelografi vedono affinità tra il Monica e la Mission, uva nera introdotta  dai missionari francescani in Messico tra il XVII e il XVIII secolo. Attualmente l’uva del Monica è ampiamente utilizzata in Sardegna, in particolare nella provincia di Sassari (è considerato, per diffusione, il terzo vitigno a bacca rossa dell’isola).

La denominazione principale per il vitigno è la DOC Monica di Sardegna, i cui vini possono essere sia fermi che frizzanti. I vini possono essere ottenuti utilizzando uveggi con altre varietà a bacca nera, anche se il Monica deve comporre almeno l’85% della miscela. La varietà viene anche utilizzata nei vini Monica di Cagliari DOC, prodotti in stili secchi e dolci fortificati. Sfortunatamente, entrambe queste DOC consentono rese molto elevate, con pochi incentivi per i produttori a sperimentare rese inferiori. Tuttavia, in tempi più recenti la tendenza sta cambiando e  si possono trovare anche vini Monica dai risultati promettenti. Il bassi livello di acidità e l’alta produttività hanno fatto si che il Monica venisse impiegato anche come uva da tavola. Per quanto facile da raccogliere e con rese costanti e abbondanti, il Monica è un vitigno che richiede cautela in vigna in quanto l’uva è soggetta a maturazioni precoci, che danno luogo a vini con livelli alcolici eccessivi.

Monica

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Monica è uno dei  Vitigni locali a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Sardegna e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 1400 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni locali
Regioni Italiane principaliSardegna
Superfice vitata nazionale1400 ha
Anno di registrazione1970
Raccomandato regioniSardegna
Monica

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Monica sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Monica ha Foglia media, Foglia orbicolare, Foglia pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Monica ha Grappolo mediamente compatto, Grappolo spargolo, Grappolo medio, Grappolo cilindrico, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Monica ha acini Acini di dimensione media, di forma Acini sferoidali, Acini sub-sferoidali, con buccia Buccia molto pruinosa, Buccia consistente, Buccia spessa e di colore blu-nera.

Monica

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Monica sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Monica è di colore Rosso rubino, . Al palato è Morbido, Etereo.

Monica

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Monica le caratteristiche principali sono:
Richiede potaturaPotatura corta
ProduttivitàProduttività elevata, Produttività regolare
Tipo allevamentoAlberello
Monica

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Monica risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.