La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Corvina ha origini poco chiare e comunque abbastanza recenti (i primi riferimenti sono del 1600) che lo fanno ritenere originario della Valpolicella. Deve il suo nome con tutta probabilità alla intensa colorazione degli acini, molto scura, quasi nera. La Corvina rientra nella composizione di uno dei più grandi vini Italiani, l'Amarone della Valpolicella. La Corvina è diffusa in tutto il Veronese, ma è presente anche in Lombardia nella zona del Garda.  Raramente è vinificato in purezza, ed entra in percentuali elevate nei vini della Valpolicella, Bardolino e Garda orientale.

Corvina

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Famiglia vitigniCorvine
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniLombardia

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

compatto, grandezza media, cilindrico, piramidale. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, con buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Corvina è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è Caldo, fruttato, tannico.

Caratteristiche colturali e produttive

Richiede potaturacorta
Vigoriaelevata
Produttivitàdiscreta, regolare
Tipo allevamentopergola veronese
Sensibilità conosciutedelicato, non adatto all'automazione

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori