La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Casavecchia ha origini poco conosciute. Sicuramente è un autoctono campano, diffuso soprattutto in provincia di Caserta. Una leggenda tramandata tra i contadini ne fa risalire la scoperta in un vecchio rudere noto come  “'a casa vecchia”. Lì fu rinvenuto agli inizi del '900 un vecchio ceppo sopravvissuto alle epidemie di oidio e fillossera dell'800, capostipite quindi dell'odierno vitigno Casavecchia. Essendo poco produttivo, spinge naturalmente verso prodotti di alta qualità. Da' un vino vigoroso, complesso e predisposto all'invecchiamento, soprattutto se affinato in legno.

Casavecchia

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione2002

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, grande, orbicolare, pentagonale, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

compatto, grandezza media, cilindrico. Ali nel grapppolo: 0-1.

Caratteristiche dell'acino

piccoli, di forma sferoidale, con buccia pruinosa, puntinata e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Casavecchia è di colore Rosso rubino con riflessi violacei. Al palato è intenso, fruttato.

Caratteristiche colturali e produttive

Vigoriaelevata
Produttivitàscarsa
Tipo allevamentospalliera, alberello

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori