Prié Rouge - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno prie rouge

Il vitigno Prié rouge

Il vitigno Prié rouge è una autoctrono valdostano noto anche col nome di Prëmetta. Si ritiene sia originato da una mutazione del Prié blanc. Attualmente questo vitigno a bacca rosa, dopo aver rischiato l'estinzione, occupa un areale di coltivazione abbastanza ristretto, che si estende da Aosta e Avise, con una relativa concentrazione nei vecchi vigneti ad Aymavilles. La sua acidità lo rende adatto a produrre spumanti, mentre nei vini fermi, il tannino piuttosto esuberante fa consigliare un sia pur breve affinamento prima del consumo.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Prié Rouge Rs. 312 Valle d'Aosta 1981 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Prié Rouge

Colore Bacca: Rosa

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Prié rouge ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: medio-grande, pentagonale, intera o trilobata
  • Grappolo: grosso, piramidale, alato, mediamente compatto
  • Acino: medio-grande, ovoidale Buccia: mediamente tenera, molto pruinosa, di colore rosato o talvolta violaceo

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Prié rouge ha elevata vigoria ed epoda di maturazione precoce. Ha produttività buona ed abbastanza regolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Prié rouge dà un vino rosa cerasuolo con sfumature aranciate. Al naso è avvolgente, delicato, con note floreali e fruttate. Al palato è fresco di acidità, di corpo, marcatamente tannico e di discreta alcolicità. Un breve affinamento contribuisce ad arrotondare i tannini altrimenti un po' esuberanti.

Denominazioni in cui il vitigno è presente