La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Pollera nera

Il vitigno Pollera nera

    Il vitigno Pollera nera ha quasi sicuramente le sue origini in liguria, in particolare fin dall’800 esistono testimonianze della sua coltivazione nella zona delle Cinque Terre e dell’alta Lunigiana, in provincia di La Spezia, da cui si è andata diffondendo verso la bassa Valle Magra. Oggi è presente soprattutto nei vigneti della Lunigiana e delle zona confinante con la Toscana, nella zona di Massa-Carrara.

    Pollera nera

    Informazioni generali sul vitigno Pollera nera

      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniLiguria, Toscana

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      Foglia media, Foglia piccola, Pentagonale, Trilobata, Pentalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo mediamente compatto, Grappolo compatto, Grappolo medio. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, di forma Sferoidale, Acini elissoidali, con buccia sottile, Buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Pollera nera è di colore Rosso rubino. Al palato è leggero.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Denominazioni di riferimento

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        lieviti indigeni e lieviti selezionati

        Lieviti indigeni o autoctoni e lieviti selezionati

        lieviti indigeni e lieviti selezionati Il ruolo dei lieviti nella fermentazione alcolica del mosto La fermentazione alcolica è la trasformazione...