La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Niagara e i suoi vini

    Il Niagara è un vitigno ibrido a bacca bianca, coltivato soprattutto negli Stati Uniti nordorientali, in particolare nella regione dei Grandi Laghi, nello stato di New York e in Ontario (Canada). Ha la sua origine proprio nella regione delle Cascate, da cui prende il nome. Il precursore principale del vitigno Niagara è verosimilmente il Concord, a sua volta probabilmente un incrocio tra una Vitis labrusca e una varietà sconosciuta di Vitis vinifera, e la labrusca Cassady. I vini ottenuti dal vitigno Niagara sono leggeri hanno il caratteristico aroma “foxy” delle uve americane. Il vitigno Niagara si caratterizza per le sue alte rese e la resistenza al gelo, cosa che lo rende particolarmente adatto a queste zone di coltivazione. Lo si trova frequentemente nella regione dei Finger Lakes, a nord dello stato di New York e lungo le rive del lago del Michigan. La maggior parte delle uve del Niagara hanno utilizzi diversi dalla vinificazione, ad esempio la produzione di marmellate e e gelatine, oltre che per il consumo come uva da tavola. Il vitigno Niagara si è nel tempo diffuso anche in Pennsylvania e Ohio, nella Lake Erie AVA e lo si può trovare anche ad oves degli Stati Uniti, ad esempio in Oregon.

    niagara vitigno

    Informazioni generali sul vitigno Niagara

      Il vitigno Niagara non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Stati Uniti d’America, ma viene anche coltivato in . La sua superficie coltivata in Stati Uniti d’America ammonta a 1.300 ha New York State, 1.400 ha in Michigan, 300 ha Ontario (Canada), mentre a livello mondiale supera i .
      Colore baccaBacca bianca
      Nazione o zona di origineStati Uniti d’America
      Superfice vitata nazionale1.300 ha New York State, 1.400 ha in Michigan, 300 ha Ontario (Canada)

      Niagara - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Niagara sono:

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Niagara ha Grappolo grosso. Ali nel grappolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Niagara ha acini Acini medi, di forma Sferoidale, con buccia sottile e di colore verde-gialla.

      Niagara - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Niagara sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Niagara è di colore Giallo paglierino con riflessi verdolini. Al palato è Aromatico, Floreale.

      Niagara - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Niagara le caratteristiche principali sono:
      VigoriaVigoria elevata
      ProduttivitàProduttività elevata
      Sensibilità conosciuteBotrite, Oidio, Peronospora

      I Libri di Quattrocalici

      my wines quaderno degustazione

      My♥Wines

      Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

      conoscere il vino - il libro

      Conoscere il Vino  - Il Libro

      "Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.