L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Verduno Pelaverga o Verduno DOC


Indice dei contenuti per la denominazione Verduno Pelaverga o Verduno DOC

La Denominazione

Il Verduno Pelaverga DOC nasce da pochi ettari di vigneto nei comuni di Verduno, La Morra e Roddi ad ovest di Alba. Viene prodotto con uno dei vitigni più rari del Piemonte, il Pelaverga piccolo, che a Verduno soprattutto ha raccolto i maggiori consensi. Ha un tenero colore rubino, sfumato di riflessi che vanno dal violetto al cerasuolo. Il delicato equilibrio tra acidità e tannini lo rende fresco e aggraziato al palato anche se di una certa struttura; è piacevole da bere giovane, quando prevalgono le note fiorite e fruttate come quelle di violetta e ciliegia, stimolante quando raggiunge un moderato invecchiamento che accentua le caratteristiche note speziate di pepe verde e bianco. Utilizzato da sempre negli uvaggi con altri vitigni della zona, solo da pochi decenni il Pelaverga piccolo viene vinificato in purezza ed in breve tempo ha acquisito personalità ed apprezzamento presso i consumatori. Nei suoli di Verduno il Pelaverga piccolo regala un vino dal colore rubino, sfumato di riflessi che vanno dal violetto al cerasuolo. Il delicato equilibrio tra acidità e tannini lo rende fresco e aggraziato al palato anche se di una certa struttura; è piacevole da bere giovane, quando prevalgono le note fiorite e fruttate come quelle di violetta e ciliegia, stimolante quando raggiunge un moderato invecchiamento che accentua le caratteristiche note speziate di pepe verde e bianco. Pur essendo una delle denominazioni meno estese del Piemonte, il Verduno Pelaverga DOC con il suo aroma fragrante e speziato, è considerato un vino da conoscitori attenti e appassionati di rarità alla ricerca continua di nuove emozioni e abbinamenti speciali.

Dettagli della denominazione

Creata nel1995
RegionePiemonte
ProvincieCuneo
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
Pelaverga piccoloPelaverga piccoloBacca nera

Tipologie vini

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino