L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

castelli-di-jesi-verdicchio-riserva-docg


La Denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

La denominazione di origine Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG è riservata ai vini prodotti a partire dalle uve del vitigno Verdicchio (min.85%), prodotti nei territori di 22 comuni della provincia di Ancona e 2 di Macerata, detti storicamente “Castelli” perché facenti riferimento a fortificazioni dell’area di Jesi, che nel 1194 ha dato i natali a Federico II di Svevia. L’uso della menzione “Classico” e’ riservata al vino ottenuto dalle uve raccolte nella zona originaria piu’ antica, che esclude i territori posti alla sinistra del Fiume Misa e i territori appartenenti ai comuni di Ostra e di Senigallia in provincia di Ancona.

Il vino Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG prima di essere immesso al consumo deve essere sottoposto ad un periodo d’invecchiamento di almeno 18 mesi di cui almeno 6 in bottiglia, con cui acquisisce un colore giallo oro con riflessi verdolini, un profumo intenso di frutta gialla matura a cui si accompagnano eleganti sentori di agrumi uniti a note di miele che insieme danno grande complessità e persistenza. Al palato è suadente, morbido ma di grande carattere e potenza, con una sapidità molto prolungata, caldo ed elegante. Dotato di notevole persistenza, ripropone nel suo grande carattere note fruttate in continua evoluzione.

I Dettagli della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

Creata nel2010
RegioneMarche
ProvincieAncona, Macerata
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino
SottozoneCastelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG sottozona Classico

Il disciplinare della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
VerdicchioVerdicchioBacca bianca

Le Tipologie vini della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici
 ProduttoreProvinciaComune
AccadiaAnconaSerra San Quirico
Andrea FeliciMacerataApiro
Antica Cantina Sant’AmicoAnconaMorro d’Alba
BenforteAnconaCupramontana
Cà LiptraAnconaCupramontana
Cantina CològnolaMacerataCingoli
Cantina Quota 33AnconaMorro d’Alba
CasalfarnetoAncona
Ceci EnricoAnconaSan Paolo di Jesi
Luca CimarelliAnconaStaffolo
Col di CorteAnconaMontecarotto
ColonnaraAnconaCupramontana
Conti di BuscaretoAnconaOstra
Croce del MoroAnconaRosora
Esther HauserAnconaStaffolo
Fattoria CoroncinoAnconaStaffolo
Fattoria San LorenzoAnconaMontecarotto
Fattoria Serra San MartinoAncona
Fazi BattagliaAnconaCastelplanio
La DistesaAnconaCupramontana
La Marca di San MicheleAnconaCupramontana
La StaffaAnconaStaffolo
Lucangeli Aymerich di LaconiMacerataCingoli
Luciano LandiAnconaBelvedere Ostrense
ManciniAnconaMaiolati Spontini
Marconi ViniAnconaSan Marcello
MaRiCaAnconaBelvedere Ostrense
Mario LucchettiAnconaMorro d’Alba
Marotti CampiAnconaMorro d’Alba
MazzolaAnconaSenigallia
MoncaroAnconaMontecarotto
Monte SchiavoAnconaMaiolati Spontini
Palazzo Censi BuffariniAnconaOstra
PievaltaAnconaMaiolati Spontini
Poderi MattioliAncona
PontemagnoAnconaSan Paolo di Jesi
SabbionareAnconaMontecarotto
Santa BarbaraAnconaBarbara
SartarelliAnconaPoggio San Marcello
Sparapani Frati BianchiAnconaCupramontana
Stefano MancinelliAnconaMorro d’Alba
Tenuta dell’UgolinoAnconaCastelplanio
Tenuta di TavignanoMacerataCingoli
Terre CortesiAnconaMontecarotto
Vallerosa BonciAnconaCupramontana
VicariAnconaMorro d’Alba
VignamatoAnconaSan Paolo di Jesi
VignedileoAnconaStaffolo
ZaccagniniAnconaStaffolo

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione