Le Denominazioni di Origine in Italia




Le Indicazioni geografiche protette (IGP) e le denominazioni di origine protette (DOP) attestano il legame tra il prodotto e la sua origine geografica, ossia il suo territorio di provenienza originario e della cui tradizione enogastronomica è parte integrante.

Per i vini, la denominazione di origine protetta è intesa come il riferimento geografico di una zona viticola particolarmente vocata, utilizzato per designare un prodotto di qualità e rinomato, le cui caratteristiche sono connesse all’ambiente naturale ed ai fattori umani. Per indicazione geografica protetta, nel caso dei vini si intende il nome geografico di una zona utilizzato per designare il prodotto che ne deriva. Per i vini le denominazioni di origine protette (DOP) fanno riferimento alle menzioni tradizionali denominazione di origine controllata e garantita (DOCG) e denominazione di origine controllata (DOC), mentre le indicazioni geografiche protette (IGP) ereditano la menzione tradizionale di indicazioni geografiche tipiche (IGT)

Nel caso invece delle denominazioni dei prodotti agroalimentari, la “denominazione d’ origine protetta” (DOP) comporta che il prodotto debba essere originario di tale luogo geografico e le sue qualità o le sue caratteristiche devono essere dovute esclusivamente o essenzialmente al particolare ambiente geografico, ambiente che includa anche i fattori naturali e umani; inoltre la sua produzione, trasformazione o elaborazione deve avvenire nella zona geografica limitata.

L’”indicazione geografica” (IGP) dei prodotti agroalimentari attesta invece, attraverso il nome della regione, del luogo o del paese, il legame del prodotto come originario di quel determinato luogo. Tale origine geografica deve aver determinato la qualità, la reputazione e le caratteristiche del prodotto. Manca quindi il nesso di esclusività ed essenzialità del legame tra prodotto e territorio, in quanto determinante per le caratteristiche del prodotto stesso. La produzione, trasformazione ed elaborazione deve avvenire nella zona geografica delimitata.

L'autore

Laureato in Chimica, Sommelier con interessi in campo biochimico ed enologico, appassionato di Enografia e storia del Vino e della Vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell'impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Commenta questo contenuto