La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Quagliano

Il vitigno Quagliano

    Il vitigno Quagliano è autoctono piemontese della zona del Saluzzese, dove è ancor oggi coltivato. E' un'uva a bacca piuttosto grossa, utilizzabile per le sue caratteristiche organolettiche anche come uva da tavola, e che nel passato, per le sue qualità diuretiche, veniva usata anche per la cosidetta "cura dell'uva". Il nome sembra derivare dal termine dialettale  "caià", cioè "cagliato, in riferimento al metodo di vinificazione.

    Quagliano

    Informazioni generali sul vitigno Quagliano

      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione1992
      Autorizzato regioniPiemonte

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      Foglia media, Orbicolare, Pentalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo compatto, Grappolo lungo, Grappolo cilindrico. Ali nel grapppolo: 2 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      grandi, di forma Sferoidale, con buccia spessa, Buccia pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Quagliano è di colore Rosso rubino, trasparente. Al palato è vinoso, Floreale, rotondo.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Epoca maturazioneMaturazione tardiva
      VigoriaVigoria elevata

      Denominazioni di riferimento

      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Colline Saluzzesi DOCDOCPiemonte

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        lieviti indigeni e lieviti selezionati

        Lieviti indigeni o autoctoni e lieviti selezionati

        lieviti indigeni e lieviti selezionati Il ruolo dei lieviti nella fermentazione alcolica del mosto La fermentazione alcolica è la trasformazione...