La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Gruaja

Il vitigno Gruaja

    Il vitigno Gruaja veniva anticamente coltivato nella zona di Bassano, in provincia di Vicenza, ed è stato per la prima volta citato dall'Acerbi nel 1825. Fino alla fine del secolo viene citato in numerosi scritti, ed il nome Gruaja viene anche riportato come sinonimo del Raboso. Il Marzotto nel 1925 cita un vitigno che chiama "Crovaja" o "Cruaja" o "Cruara" poco diffuso nelle zone attorno a Montebelluna, tra Vicenza e Treviso, da cui si poteva ottenere un vino di discreta qualità. Più recentemente noto anche come "Gruajo", praticamente scomparso e il cui vino viene prodotto ancora nella zona di Breganze, non lontana da Bassano, da cui originava.

    Gruaja

    Informazioni generali sul vitigno Gruaja

      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione2012
      Autorizzato regioniVeneto

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      Foglia media, Pentagonale, Trilobata, Pentalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo mediamente compatto, Spargolo, Grappolo medio, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia Buccia di medio spessore, Buccia pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Gruaja è di colore Rosso rubino.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        lieviti indigeni e lieviti selezionati

        Lieviti indigeni o autoctoni e lieviti selezionati

        lieviti indigeni e lieviti selezionati Il ruolo dei lieviti nella fermentazione alcolica del mosto La fermentazione alcolica è la trasformazione...