L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC


Indice dei contenuti per la denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC

La denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC rappresenta una delle più importanti aree vitivinicole della regione Liguria. La denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC include le province di Imperia ed è stata creata nel 2003. I vini della denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC si basano principalmente sui vitigni Dolcetto. L'annessa cartina mostra la delimitazione geografica della denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC. Inoltre, Quattrocalici.it propone un elenco dei più importanti produttori di vino ubicati all'interno dell'area definita per la denominazione Pornassio o Ormeasco di Pornassio DOC.

La Denominazione

Il territorio della Denominazione di Origine Ormeasco di Pornassio DOC ricade nella parte occidentale della Liguria in provincia di Imperia e comprende gran parte dei comuni della Valle Arroscia, con vigneti situati per la maggior parte nell’entroterra in versanti terrazzati. Sembra che fu la comunità benedettina esistente nel territorio di Ormea, in stretti contatti con i centri del Pavese dove si coltivava il Dolcetto, a selezionare la progenie giunta fino a noi. Da allora la coltivazione dell’Ormeasco nelle zone interne della provincia si è affermata definitivamente caratterizzando i territori intorno alla Valle Arroscia. La sua caratterizzazione si è evoluta grazie soprattutto al perfetto adattamento del Dolcetto ed all’acquisizione di caratteri propri assunti per orografia, condizioni pedologiche nonché per i particolari microclimi che si generano nella media ed alta collina ligure di ponente stretta tra Alpi ed il mare.

Dettagli della denominazione

Creata nel2003
RegioneLiguria
ProvincieImperia
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
DolcettoDolcettonera

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino