La guida ai vitigni di Quattrocalici

Aurore

Il vitigno Aurore e i suoi vini

aurore vitigno

Il vitigno Aurore è un ibrido sviluppato in Francia negli anni ’60 dell’Ottocento dal famoso botanico Albert Seibel. Trattandosi di un incrocio di altri due ibridi di Seibel, che condividono  i geni di altre tre specie del genere Vitis, inclusa la vinifera, non è autorizzato per la vinificazione in Europa, mentre nel continente Americano, soprattutto negli Stati Uniti e in Canada, viene spesso miscelato con uve di varietà di Vitis labrusca per produrre vini secchi e e dolci, sia fermi che spumantizzati, ma principalmente nella produzione di vino sfuso, spesso assemblato in forma anonima con altre varietà a bacca bianca. Sembra che l’uva sia stata battezzata Aurore dalla dea romana dell’alba, Aurora, presumibilmente in riferimento alla precocità della sua epoca di maturazione.

aurore vitigno

Il vitigno Aurore è un ibrido sviluppato in Francia negli anni ’60 dell’Ottocento dal famoso botanico Albert Seibel. Trattandosi di un incrocio di altri due ibridi di Seibel, che condividono  i geni di altre tre specie del genere Vitis, inclusa la vinifera, non è autorizzato per la vinificazione in Europa, mentre nel continente Americano, soprattutto negli Stati Uniti e in Canada, viene spesso miscelato con uve di varietà di Vitis labrusca per produrre vini secchi e e dolci, sia fermi che spumantizzati, ma principalmente nella produzione di vino sfuso, spesso assemblato in forma anonima con altre varietà a bacca bianca. Sembra che l’uva sia stata battezzata Aurore dalla dea romana dell’alba, Aurora, presumibilmente in riferimento alla precocità della sua epoca di maturazione.

vitigno aurore
Aurore

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Aurore non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Francia, ma viene anche coltivato in Stati Uniti d’America. La sua superficie coltivata in Francia ammonta a 170 ha nello stato di New York, mentre a livello mondiale supera i 200 ha tra Stati Uniti e Canada (Ontario).
Nazione o zona di origineFrancia
Coltivato inStati Uniti d’America
Superfice vitata nazionale170 ha nello stato di New York
Superfice vitata mondiale200 ha tra Stati Uniti e Canada (Ontario)
Precursori
Aurore

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Aurore sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Aurore ha .

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Aurore ha Grappolo spargolo, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Aurore ha acini Acini grandi, di forma Acini sferoidali e di colore Buccia rosa, Buccia verde-gialla.

Aurore

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Aurore sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Aurore è di colore . Al palato è abbastanza intenso, Fresco, leggero.

Aurore

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Aurore le caratteristiche principali sono:
Epoca maturazioneMaturazione precoce
VigoriaVigoria elevata
ProduttivitàProduttività elevata
Sensibilità conosciuteBotrite
Resistente aOidio

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.