L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

dolcetto-di-ovada-docg

Indice dei contenuti per la denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

La Denominazione

La denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG è riservata ai vini rossi delle seguenti tipologie, ottenuti da uve del vitigno Dolcetto in purezza:

Per la versione “riserva” è previsto un periodo di affinamento non inferiore a 24 mesi.

La zona di produzione dei vini è il Monferrato e in particolare le colline che caratterizzano i territori dell’Ovadese, comprendenti 22 Comuni in Provincia di Alessandria con epicentro Ovada.  La coltivazione del Dolcetto si è espansa in modo particolare a partire dall’800 anche se ha caratterizzato da sempre i vigneti della zona, al punto di essere stato anche definito Uva di Ovada, o, dai naturalisti, Uva Ovadensis. Pur avendo caratteristiche atte all’invecchiamento, è un vino di pronta bevibilità e di moderata acidità totale e gradazione alcolica.

Dettagli della denominazione

Creata nel2008
RegionePiemonte
ProvincieAlessandria
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
DolcettoDolcettoBacca nera

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino