L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

dolcetto-di-ovada-docg
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La Denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

La denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG è riservata ai vini rossi delle seguenti tipologie, ottenuti da uve del vitigno Dolcetto in purezza:

Per la versione “riserva” è previsto un periodo di affinamento non inferiore a 24 mesi.

La zona di produzione dei vini è il Monferrato e in particolare le colline che caratterizzano i territori dell’Ovadese, comprendenti 22 Comuni in Provincia di Alessandria con epicentro Ovada.  La coltivazione del Dolcetto si è espansa in modo particolare a partire dall’800 anche se ha caratterizzato da sempre i vigneti della zona, al punto di essere stato anche definito Uva di Ovada, o, dai naturalisti, Uva Ovadensis. Pur avendo caratteristiche atte all’invecchiamento, è un vino di pronta bevibilità e di moderata acidità totale e gradazione alcolica.

I Dettagli della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

Creata nel2008
RegionePiemonte
ProvincieAlessandria
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
Dolcettodolcetto vitignoBacca nera

Le Tipologie vini della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino