L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Dolcetto di Ovada DOC


Indice dei contenuti per la denominazione Dolcetto di Ovada DOC

La Denominazione

Il Monferrato, e in particolare le colline che caratterizzano i territori dell’Ovadese, comprende il territorio di 22 Comuni in provincia di Alessandria con punto di riferimento il comune di Ovada.

L’area è prevalentemente collinare e si snoda attorno al corso del fiume Orba. Il territorio è costituito in gran parte da colline a forte pendenza, con terreni aridi, magri, fangosi, provenienti dalla disgregazione di rocce tufacee-calcaree, appartenenti all’antico terziario. I vigneti sono impiantati solo nelle zone collinari in altitudini non superiori ai 400m.sul livello mare, con una densità di impianto non inferiore ai 3.500 ceppi ettaro. I vigneti sono impiantati con forme tradizionali di allevamento, controspalliera con vegetazione assurgente e forma di potatura a gouyot.

Le caratteristiche dei terreni esaltano le caratteristiche migliori delle uve Dolcetto sulle quali denominazione è centrata, permettendo di ottenere vini più profumati e di qualità. Pur avendo caratteristiche atte all’invecchiamento, Il Dolcetto di Ovada DOC è un vino di pronta bevibilità, di moderata acidità totale e gradazione alcolica.

Dettagli della denominazione

Creata nel1972
RegionePiemonte
ProvincieAlessandria
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
DolcettoDolcettoBacca nera

Tipologie vini

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino